Grande evento in questi giorni, 26-28 novembre, tra Milano e Bergamo dedicato a un mondo multipolare, libero e creativo, come risposta evoluta ai problemi attuali planetari, europei, nazionali, multietnici. Per una visione geopolitica originale, oltre le retoriche dominanti deboli cosiddette globali. Numerosi interventi di alcuni dei massimi esperti contemporanei italiani e stranieri, docenti o liberi ricercatori plurigenerazionali. Evento a cura dei vari Orazio Gnerre, Camilla Scarpa, Luca Siniscalco, Dario Zumkeller, Paolo Bogni, Andrea Virga, anche relatori. I relatori e i temi Si spazia, nel corso delle giornate in programma, trasversalmente su temi dedicati alla storia del presente e a congetture futuribili.

In programma anche a Milano (Università Cattolica del Sacro Cuore, Aula Franceschi): "Unione Europea vs. Europa sociale". Incontro pubblico con Tobias Nase, Dieter Reinisch, Andreas Zafeiris e gli studenti dell’Università Cattolica.

Le relazioni storico-sociali

Per gli interventi più strettamente storico-economico-politici segnaliamo: Alessandro Volpi (su Costanzo Preve), Flavia Virginia (Direttrice CEM - Centro Russo-Brasiliano per gli Studi sul Multipolarismo), Filosofa; Andrea Mensi (UCSC International Law Society); Giuliana Regnoli (Università degli Studi di Napoli, L’Orientale); Dario Zumkeller (Partito Comunitarista Europe); Fabrizio Di Ernesto (Analista geopolitico, autore e giornalista per Agenzia Italia); Marcello Gullo (PhD in Scienze Politiche, Master in Relazioni Internazionali); Gianfranco La Grassa (Professore di Economia Politica); Piotr Zygulski (Analista politico di Termometro Politico); Alex D’Addio (Autore per L’Intellettuale Dissidente ); Paolo Jafar Rada (Associazione Imam Mahdi); Massimo Morigi (Professore di Filosofia Politica all’Università di Coìmbra); André Martin (Professore, Preside del Laboratorio di Geografia politica presso il Dipartimento di Geografia dell’Università di San Paolo (USP); Giuseppe Germinario (Autore per Conflitti e Strategie); Andreas Zafeiris (Progetto Save Donbass); Paolo Bogni e Simone Boscali (Associazione Caposaldo); Flavia Virginia (Direttrice CEM (Centro Russo-Brasiliano per gli Studi sul Multipolarismo), Filosofa.

I migliori video del giorno

Le relazioni sul futuro

Per gli interventi più strettamente sociologi e "avveniristici" segnaliamo: Alessandro Volpe ( Democrazia in un mondo multipolare); Camilla Scarpa (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano); Daniel Miller (Presidente del Movimento Nazionalista Texano); Nate Smith (Direttore esecutivo del Movimento Nazionalista Texano); Andrea Virga, Tobias Nase (Antiimperialische Aktion); Marcello Berera (Rete No TTIP Europa); Alberto Lodi (Storia e post-storia); Alessandro Viola (Università degli Studi di Napoli, L’Orientale); Alberto Buela (PhD in Scienze Filosofiche – Università di Parigi IV Sorbona); Luca Siniscalco (Autore per Antarés); Leonid Savin (Direttore Rivista Katechon, Direttore Eurasian Affairs Journal); Dieter Reinisch (Rappresentante del Republican Sinn Fein); Francesco Manta (Autore per L’Intellettuale Dissidente); Lorenzo Capisani (Autore per China Files, PhD Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano); Federico Lorenzo Ramaioli (Cultore di Filosofia del Diritto, Metodologia Giuridica e Teologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano); Vittorio Nicola Rangeloni (Attivista del Movimento Solidale per il Donbass); Filippo Pedretti (Partito Comunitarista Europeo).