Il bonus bebè 2015 è finalmente diventato operativo, dal 11 maggio 2015 sarà infatti possibile presentare la domanda che dà diritto all'erogazione di 80 euro o 160 euro mensili per ogni nuovo nato nell'anno 2015. L'Inps ha, infatti, pubblicato sul proprio sito istituzionale in data 8 maggio 2015 la circolare n. 93 con la quale vengono diramate tutte le istruzioni tecnico-operative per poter accedere al beneficio.

Presentazione domanda bonus bebè

Per presentare la domanda per l'accesso al bonus bebè 2015 è previsto il termine di 90 giorni a partire dalla data di nascita del bambino; per ovviare all'inconveniente causato dalla tardiva emanazione del decreto attuativo di erogazione del bonus, è stato previsto anche un periodo transitorio per sanare la posizione dei nati nei primi giorni dell'anno per i quali il termine sarebbe già scaduto; viene infatti precisato che per i nuovi nati dal primo gennaio 2015 fino alla pubblicazione del DPCM avvenuta in data 27 aprile 2015, il termine dei novanta giorni decorre da quest'ultima data e dà diritto a ricevere anche le mensilità arretrate.

La domanda per il bonus bebè può essere presentata avvalendosi dei servizi gratuiti offerti dai patronati, oppure, per chi predilige il "fai da te", è possibile, dopo essersi dotati di un pin di accesso ai servizi on line dell'Inps, presentare autonomamente la propria domanda collegandosi sul sito dell'istituto previdenziale accedendo in sequenza all'area "servizi per il cittadino"- "autenticazione con pin" - "invio di prestazioni a sostegno del reddito" - "assegno di natalità" -"bonus bebè". In alternativa è possibile rivolgersi al contact center dell'Inps telefonando al numero verde gratuito 803.164 da telefono fisso o al numero 06 164.164 a pagamento, dai numeri di rete mobile.

Requisiti per accedere al bonus bebè 2015 e importo spettante

Per avere diritto al bonus bebè per l'anno 2015 si dovrà fare riferimento all'indicatore Isee del nucleo familiare di appartenenza del richiedente, così come definito dalla nuova normativa intervenuta dal 1 gennaio 2015. Se si appartiene a un nucleo familiare con Isee inferiore a 7.000 euro si avrà diritto a percepire 160 euro mensili per un periodo di tre anni.

Se l'Isee di riferimento è invece compreso tra i 7.000 e i 25.000 euro l'erogazione del bonus sarà di 80 euro mensili, sempre per la durata di tre anni. Oltre il limite di 25.000 euro non si avrà diritto al beneficio. Il pagamento dell'assegno mensile relativo al bonus bebè sarà effettuato direttamente dall'Inps fino a quando sussisteranno tutti i requisiti previsti dalla normativa.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!