Affittasi stanza per docenti emigranti in cambio di un poco di aiuto in casa e di un po' di compagnia. La singolare notizia arriva da Pegli, località a pochi chilometri da Genova, dove la signora Clara, ben 91 primavere sulle spalle, ha deciso di mettere a disposizione una stanza della propria abitazione per aiutare chi si dovrà trasferire in zona per insegnare.

Un alloggio ad affitto zero, ecco l'idea balenata nella mente della nipote di Nonna Clara, Antonella Nazzaro, anche lei insegnante della Buona Scuola renziana e costretta a spostarsi da Benevento a Verona. 

Ultime news scuola, mercoledì 24 agosto 2016: Nonna Clara in aiuto ai docenti emigranti

Quella stanza doveva servire alla nipote che ha presentato la propria domanda di mobilità indicando proprio Genova come destinazione preferita: invece si dovrà trasferire a Verona.

'Lo scorso novembre è venuta un'insegnante della fase C che, ora, però, è stata trasferita a Modena: ci siamo, comunque, rese conto che la convivenza poteva funzionare - ha dichiarato Antonella Nazzaro al quotidiano 'Repubblica', specificando che Nonna Clara, nonostante qualche acciacco dovuto all'età, è lucidissima. 'Le basterebbe qualcuno che guardasse un po' la TV con lei, magari consumare un pasto insieme, qualcuno che le tenesse un po' di compagnia anche perchè per le faccende domestiche c'è già chi se ne occupa. La compagnia per mia nonna sarebbe la migliore medicina'.

Mobilità docenti: l'aiuto di Nonna Clara per chi è costretto all'esodo

E' stato persino pubblicato un annuncio su Facebook e Nonna Clara spera di poter essere d'aiuto a qualcuno che sarà costretto a trasferirsi. I problemi per chi è costretto a spostarsi non sono solo di carattere economico (affitto di un immobile oltre alle altre spese) ma anche di carattere logistico, perchè ci si trova spaesati, trattandosi di una nuova città.

I migliori video del giorno

Nonna Clara e sua nipote Antonella sperano che la loro iniziativa possa avere seguito anche in altre zone d'Italia, in modo che si possa dare aiuto a tutti quei docenti costretti, loro malgrado, ad affrontare tanti sacrifici, quelli di una vita lontana da casa.  #mobilità scuola 2016 #Scuola #Cronaca Genova