Il dibattito e gli scontri parlamentari sul caldo tema della Riforma Pensioni, questione lavoratori esodati e pensioni d'invalidità prosegue senza sosta. Il Governo Renzi dovrà dare una soluzione importante ben presto e intanto non mancano gli attacchi e i consigli da parte di elementi del Parlamento al primo ministro.

Riforma pensioni: le pensioni d'invalidità

Il PD chiede al Governo Renzi di rassicurare le persone disabili e le loro famiglie sul fatto che la normativa sulle pensioni di invalidità e gli assegni di accompagnamento non devono essere modificate.

Tra l'altro, il PD vuole che l'abrogazione di tali assegni non vengano legate in base al reddito ISEE ma che continuino solo e soltanto in base all'accertamento del fatto che la persona richiedente sia invalida. Questo potrà garantire maggiore serenità e tranquillità ai richiedenti.

Riforma pensioni. Damiano chiede al Governo leggi rapide sugli esodati

Il Consiglio del Lavoro della camera dei Deputati, inoltre, nella persona del presidente Cesare Damiano, chiede al Ministro del lavoro, Poletti, di trovare una soluzione rapida e repentina per i lavoratori esodati.

Sarebbe importante trovare una soluzione rapida e repentina a questo grave disagio, invece di girare attorno al problema e mettere paletti instabili, col rischio di trovarsi poi ad affrontare nuovi problemi e malintesi creatisi con queste nuove soluzioni non stabili e precise.

Probabilmente, l'unico modo effettivo e costruttivo per risolvere alcuni di questi malcontenti, è quello di aggiungere un criterio di flessibilità per il lavoratore che si appresta alla pensione, ovvero ai lavoratori a partire dall'età di 62 anni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Damiano spera che il Governo Renzi, che ha sostenuto un rapido intervento a riguardo per risolvere tali questioni, possa individuare una legge adeguata che metta tutte queste problematiche alle spalle e garantisca un futuro stabile e sereno ai lavoratori che sono prossimi al pensionamento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto