Sono 136.949 i candidati al TFA 2014 che stanno svolgendo (o hanno già svolto) il test preselettivo. Al momento il TFA è l'unico modo per ottenere l'abilitazione all'insegnamento, anche se non garantisce di certo la cattedra. E nonostante i dubbi sulla validità di utilizzare un test di 60 domande per valutare le capacità e le conoscenze di un docente, a tenere banco in questo momento sono le numerosissime segnalazioni fatte dai candidati circa le irregolarità durante il test e, ancora più grave, gli errori fatti dal Miur nelle domande del test.

Pubblicità
Pubblicità

Oltre a trattarsi di domande eccessivamente specifiche, che mettono in difficoltà anche studenti modello, sembra che alcune delle risposte giudicate corrette in realtà non lo siano o che siano ambigue.

TFA 2014, test preselettivo: il Miur risponde

Il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca ha preso atto delle segnalazioni e ha fatto sapere che avvierà una correzione delle risposte errate.

Pubblicità

Questo significa che nonostante i risultati dei test siano già stati pubblicati, chi è certo di aver passato il test per un pelo, potrebbe anche essere fuori. Inutile dire che a questo passo seguiranno le altre polemiche da parte di chi sarà tagliato fuori dalle risposte giuste.

TFA 2014, test preselettivo: la soluzione Anief

Anief dal canto suo, risponde alle polemiche ricordando di aver già impugnato con successo i risultati delle prove preselettive del primo ciclo del TFA ordinario, proprio per gli stessi motivi, ottenendo l'ammissione con riserva di diversi candidati.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Invita quindi gli interessati a segnalare gli eventuali errori che potrebbero aver compromesso una loro ammissione al corso TFA 2014, così da valutare se è il caso di presentare un ricorso. Anief ha già incaricato i suoi esperti di verificare le domande e le risposte scelte dal Miur e che in questi giorni sono state somministrate ai candidati del Tirocinio Formativo Attivo. Le segnalazioni sui quesiti ritenuti erronei possono essere inviate tramite e-mail a tfasecondociclo@anief.net indicando nell'oggetto 'segnalazioni errori TFA'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto