Come ogni anno, è tempo di prepararsi per l'esame avvocato 2014: il bando, pubblicato il 12 settembre 2014, prevede alcune novità in ordine alla registrazione dei candidati e sull'importo del versamento da pagare. Possono partecipare alla suddetta sessione i praticanti che abbiano maturato 18 mesi di pratica forense: anche a questa tornata saranno migliaia coloro che ambiscono ad ottenere l'agognata abilitazione alla professione legale.

Pubblicità
Pubblicità

I candidati potranno svolgere le tre prove scritte dell'esame avvocato 2014 (parere motivato scelto tra due questioni regolate dal codice civile, parere scelto tra due questioni regolate dal codice penale e redazione di un atto giudiziario a scelta tra diritto civile, penale o amministrativo), durante le seguenti date: 16, 17 e 18 dicembre 2014.

Come registrarsi online ed inviare la domanda di partecipazione

Per poter partecipare alla sessione 2014, bisogna inoltrare domanda entro e non oltre la data dell'11 novembre 2014.

Pubblicità

La domanda deve essere inoltrata esclusivamente online collegandosi al sito del Ministero della Giustizia, cliccando sulla voce "concorsi" (in calce alla pagina), poi sulla voce "professioni" ed infine su "avvocato".A questo punto, cliccare sulla voce "Avvocato - Sessione d'esame 2014 - Scheda di sintesi" per leggere tutte le informazioni.

Registrazione del candidato: in calce alla pagina cliccare sulla voce "registrazione", in neretto: si aprirà una pagina per registrarsi; bisogna indicare il proprio codice fiscale, indirizzo email, ed una password.

Una volta registrati, controllate di aver ricevuto la mail, confermate la registrazione cliccando sul link inserito nella e-mail. Si aprirà direttamente una pagina in cui potete inserire le credenziali di accesso (codice fiscale e password) e procedere alla compilazione della domanda, salvarla in formato pdf e stamparla.

Modalità di pagamento: la somma di 50,00 euro, a titolo di contributo da versare al momento della domanda di partecipazione, può essere corrisposta mediante bonifico bancario o postale sul seguente conto corrente (IBAN: IT08O0760114500001020171540), intestato alla Tesoreria provinciale dello Stato di Viterbo, causale "Esame avvocato anno 2014 - capo XI cap.

2413 art. 14; oppure mediante bollettino postale sul conto corrente postale n. 1020171540 intestato sempre alla stessa Tesoreria e indicando la medesima causale. Infine, i candidati sono tenuti al pagamento di di un'ulteriore tassa di euro 12,91 da versare come negli anni precedenti tramite il modello F/23.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto