Pronta a presentare al Governo Renzi una proposta di riforma pensioni con la pensione anticipata nel gennaio 2015 rinunciando al momento allo sciopero generale, la Cisl di Annamaria Furlan non rinuncia a fare sentire la propria voce sulla Legge di Stabilità che apprezza soltanto in parte ma critica i mancati interventi di riforma delle Pensioni. Se la Legge di Stabilità 2015 dovesse essere approvata definitivamente "così com'è sarà una pietra tombale sulla previdenza integrativa", ha sottolineato la leader della Cisl riferendosi all'aumento delle tassazioni dei rendimenti sui fondi pensione.

E a proposito di riforma pensioni 2015, apprezzato anche da Manageritalia l'emendamento del Governo Renzi alla Legge di Stabilità che introduce un tetto alle pensioni d'oro dei dirigenti e dei funzionari pubblici.

Legge di Stabilità 2015, la Cisl al Governo Renzi: mancano risposte ai pensionati

"Manca del tutto una risposta ai pensionati - ha aggiunto Annamaria Furlan parlando della Legge di Stabilità 2015 - e manca il contratto pubblico.

Lo Stato - ha proseguito - da oltre 6 anni non rinnova il suo contratto ai lavoratori. Su questi temi - ha aggiunto al dirigente sindacale - faremo tre grandi manifestazioni". Il primo dicembre è in programma lo sciopero dei lavoratori della Pubblica amministrazione contro la riforma Pa e pensioni del ministro Marianna Madia e per lo sblocco degli stipendi statali.

Riforma pensioni 2015 e pensione anticipata: iniziative della Cisl il 2, 3 e 4 dicembre

Mentre il 2 dicembre prossimo manifestazione della Cisl alla Leopolda di Firenze, location delle iniziative del "partito parallelo" di Matteo Renzi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Matteo Renzi

Il 3 novembre la Cisl manifesterà a Napoli e il 4 novembre a Milano. Nella Legge di Stabilità del Governo Renzi "secondo noi - ha detto a Bologna il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan - ci sono cose assolutamente condivisibili, penso al bonus fiscale da 80 euro al mese e alle manovre sull'Irap. E ci sono cose - ha aggiunto la leader cislina - che vanno cambiate, come i tagli ai patronati e le troppe tasse sui fondi delle pensioni integrative".

Legge di Stabilità 2015, ManagerItalia: su pensioni d'oro corretta distorsione riforma Fornero

"L'emendamento approvato dalla commissione Bilancio - ha dichiarato a Labitalia Massimo Fiaschi, segretario generale di Manageritalia - sulle pensioni d'oro corregge una distorsione generata dalla riforma pensioni Fornero". Una "falla" della riforma pensioni del Governo Monti "che consentiva agli alti funzionari di Stato, alti burocrati, professori universitari, alti gradi militari - ha ricordato il segretario generale di Manageritalia - di andare in pensione anche dopo i 70 anni accumulando i due sistemi, retributivo e contributivo, e di totalizzare così - ha spiegato Massimo Fiaschi - una pensione che poteva superare anche del 100% la prestazione contributiva".

Riforma pensioni 2015, Commissione bicamerale: al via indagine su Fondi pensione e Casse previdenziali

La commissione bicamerale sul sistema previdenziale ha avviato un'indagine conoscitiva su Fondi pensione e Casse previdenziali. Il calendario dei lavori, che dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2015, prevede diverse audizioni, tra le quali quelle dei ministri del Lavoro Giuliano Poletti, dell'Economia Pier Carlo Padoan e della Salute Beatrice Lorenzin.

Saranno ascoltati anche rappresentanti di: Mefop e Ragioneria generale dello Stato, Banca d'Italia, Consob, Ivass, Covip, e dei principali organismi operanti nel settore (Sgr, Sicav, Sim) e le loro associazioni (Assogestioni, Assoprevidenza, AssoFondiPensione).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto