Si impone nell'agenda mediatica e giornalistica di questi giorni il tema della riforma delle pensioni 2015 sulla quale sta già lavorando il Governo Renzi che - dopo la nomina del nuovo presidente Inps Tito Boeri e dopo aver annunciato di ritenere necessarie nuove modifiche alla legge Fornero l'abbassamento dell'età pensionabile e l'introduzione di nuovi meccanismi per la pensione anticipata - ha già avviato il tavolo di confronto con le parti sociali.

Inps, 'Il buco delle pensioni': intervista a Tito Boeri a PresaDiretta su Rai 3

Nella nuova puntata di "PresaDiretta" di Riccardo Iacona - in onda domenica 1 febbraio alle ore 21.45 su Rai 3 con il titolo "Il buco delle Pensioni" - la giornalista Christina De Ritis propone un'inchiesta che svela tutta l'amara verità sulle condizioni di salute del sistema previdenziale italiano dopo la riforma pensioni 2011 del Governo Monti.

All'Inps - dove si attende il decreto del nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella sulla nomina dell'economista Tito Boeri alla presidenza - c'è un buco nei conti così grande da giustificare un allarme sulle pensioni delle generazioni future? Quali conseguenze ha avuto la riforma delle pensioni Fornero su casse previdenziali, esodati, vitalizi d'oro e pensioni anticipate? E' possibile tollerare pensionati d'oro che percepiscono 3.500 euro al giorno grazie ai contributi di giovani costretti al precariato e a nuove regole del mercato del lavoro sempre più penalizzanti?

Riusciranno mai i giovani d'oggi ad avere la pensione di domani?

Oltre all'inchiesta sulla riforma pensioni, "PresaDiretta" propone l'interessante intervista a Boeri realizzata dal cronista Danilo Procaccianti. "A queste persone - ha detto il presidente designato dell'Inps facendo riferimento ai pensionati d'oro secondo le anticipazioni del programma - abbiamo garantito delle pensioni piene e questo oggi - ha sottolineato Boeri che da tempo propone modifiche alla legge Fornero - grava sui giovani che hanno già pagato lo scotto delle riforme pensionistiche".

Riforma pensioni, a 'Fuori Tg' chiarezza su metodo contributivo e assegni d'invalidità

Di riforma delle pensioni si parlerà domani a partire dalle ore 12.25 anche durante l'approfondimento giornalistico del Tg 3 "Fuori Tg", condotto dalla giornalista Maria Rosaria De Medici. Ospiti in studio saranno il segretario nazionale Spi-Cgil Sergio Perino e il presidente delle Acli Gianni Bottalico che faranno chiarezza sulla questione e illustreranno le proposte di riforma previdenziale del 2015, in particolare sulla pensione di invalidità o di reversibilità calcolata col solo sistema contributivo che comporteranno, secondo le Acli, "un allargamento impietoso dei poveri".

Riforma pensioni su Rete 4, a 'Quinta colonna' ospite Renato Brunetta (Fi)

Degli effetti della riforma pensioni, delle nuove prospettive del Governo Renzi e della situazione dei pensionati italiani si parlerà anche durante il faccia a faccia tra Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati, e il giornalista Paolo Del Debbio che aprirà lunedì 2 febbraio, nel prime time su Rete 4 alle ore 21.15, il nuovo appuntamento con la nuova stagione di "Quinta Colonna". Ospiti in studio saranno: Alessia Morani e Alessia Rotta del Partito Democratico, Lara Comi di Forza Italia, Roberto Marcato della Lega Nord, Mario Giordano (direttore del Tg4) e Mario Adinolfi (direttore del giornale La Croce).
Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!