Sempre in tema riforma Pensioni, Damiano ha dichiarato che bisogna pensare anche ai giovani oltre ad occuparsi della questione esodati, pensione anticipata e così via. Proprio in quest'ottica, il presidente della Commissione Lavoro propone alcune modifiche al sistema contributivo e al mondo del lavoro.

La proposta di Damiano per i giovani

Nonostante sia importante occuparsi della situazione esodati e delle modifiche all'intero sistema pensionistico studiate e proposte fino a questo momento, Damiano ha ricordato che quando si parla di pensioni bisogna ricordarsi anche dei giovani.

Pubblicità
Pubblicità

Nel particolare, il presidente ha soffermato la proprio attenzione sulla possibile inadeguatezza del sistema contributivo per il calcolo delle pensioni se si pensa all'attuale situazione del mondo del lavoro in Italia. Per capire meglio la nuova proposta, bisogna ricordare che il sistema contributivo calcola l'assegno pensionistico sulla base dei contributi versati durante l'intero periodo di lavoro, un sistema che potrebbe penalizzare i giovani italiani che non riescono a trovare un lavoro fisso o posizioni lavorative ben retribuite.

Pubblicità

Stage, lavoro a nero, contratti di durata variabile, tutti fattori che contribuiscono a creare un mondo del lavoro che non può andare pienamente d'accordo con il sistema contributivo (le pensioni risulterebbero troppo povere).

Proprio da queste considerazioni nasce una nuova proposta di Damiano per la riforma pensioni, una serie di modifiche pensate per i giovani. L'elemento chiave di questa proposta è l'integrazione degli assegni pensionistici calcolati con il sistema contributivo assicurando un sostegno di almeno 500 euro al mese a carico della fiscalità, un importo minimo dal quale partire per il calcolo della pensione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Offerte Di Lavoro

Inoltre, bisogna intervenire sul rapporto scuola/lavoro utilizzando lo strumento dell'apprendistato velocizzando l'ingresso nel mondo del lavoro. Per finire, Damiano suggerisce di puntare sul contratto a tutele crescenti, un tipo di contratto lavorativo che può assicurare una buona continuità lavorativa ed essere utile anche quando si parla di pensioni. Se siete interessati all'argomento riforma pensioni e volete essere sempre aggiornati, vi invito a cliccare il tasto "Segui" per ricevere le ultime notizie.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto