Sono iniziati oggi gli Esami di Maturità 2015 con lo svolgimento della prima prova, che visto, tra le tante, l'uscita di Italo Calvino come autore, il tema della Resistenza e una riflessione sulla letteratura come esperienza di vita. Finito il tema di italiano, domani 18 giugno, gli studenti saranno alle prese con la seconda prova, diversa per ogni istituto e di tipo caratterizzanti. Tra le più attese e temibili per gli studenti ci sono le tracce relative alla versione di latino per il liceo classico e quella di matematica per il liceo scientifico.

Pubblicità
Pubblicità

Non è semplice indovinare quali possano essere gli autori per la versione e ci basa sulle precedenti scelte del Miur o sugli autori che non escono da parecchio tempo.

Maturità 2015 versione di latino per la seconda prova al liceo classico, quale autore?

Il portale skuola.net ha cercato di analizzare i possibili autori per la totoversione di latino, che dovranno affrontare gli studenti del liceo classico. Da un lato ci sono le scelte frequenti del Miur, che ha tra le preferenze Cicerone e Seneca, dall'altro, basandosi su un sondaggio effettuato tra gli studenti, sembra che Tacito possa essere il probabile prescelto, considerando che non esce da 11 anni.

Tra i nomi rispunta anche quello di Seneca, che però è uscita già 3 volte dal 2000 ad oggi. Per Cicerone, invece, si parla del 2009, quando venne proposto col brano "Clemenza e severità". Una piccola speranza anche per Quintiliano; l'ultima versione proposta alla maturità dell'autore risale al 2013.

Prova di matematica al liceo scientifico e date orali per l'Esame di Maturità 2015

Per gli studenti dello scientifico, invece, domani sarà la volta della temuta prova di matematica su cui appare molto difficile fare previsioni.

Pubblicità

L'esame consiste in cinque quesiti di matematica con funzioni, calcoli vari, massimi e minimi e la scelta di un problema di geometria o trigonometria, durante il quale sarà possibile fare uso della calcolatrice. Il consiglio è quello di esercitarsi basandosi sulle prove uscite gli anni scorsi. Una volta completate le due prove scritte, gli studenti avranno tempo fino al 22 giugno, quando si svolgerà il quizzone o terza prova. Per quanto concerne le date degli orali ogni istituto avrà un inizio diverso, scelto autonomamente da ogni Scuola.

In linea di massima, gli orali dovrebbero iniziare pochi giorni dopo la terza prova o massimo entro la fine di giugno. Per altre notizie sulla maturità e la scuola seguitemi attraverso il tasto in alto.

Leggi tutto