Scade il 5 agosto il termine per la presentazione della domanda per 1.500 posti nell'Esercito Italiano. Si tratta dell'ultima tranche dei 7.000 arruolamenti in ferma volontaria provvisoria per un anno, VFP1, prevista dal bando di reclutamento 2015. Dettagliamo di seguito i termini ed i requisiti richiesti per la presentazione della domanda e le modalità di selezione.

Bando 1.500 posti VFP1 Esercito: i requisiti per la domanda.

Possono rispondere al bando di concorso per 1.500 posti VFP1 nell'Esercito i cittadini italiani, uomini e donne, che godono dei diritti civili e politici con un'età compresa tra i 18 e i 25 anni.

Pubblicità
Pubblicità

Il titolo di studio richiesto è il diploma di scuola media inferiore. Tra i requisiti richiesti per la presentazione della domanda, l'idoneità psico-fisica e attitudinale, l'esito negativo agli accertamenti diagnostici per l'abuso di alcool e l'uso di droghe e la statura di almeno 1 metro e 65 per gli uomini e 1 metro e 61 per le donne. L'elenco completo dei requisiti richiesti è consultabile su sito del ministero della Difesa.

Presentazione della domanda per 1.500 posti VFP1 Esercito.

La domanda potrà essere presentata a partire dal martedì 7 luglio, fino al prossimo 5 agosto attraverso il portale dedicato ai concorsi on line del Ministero della Difesa accessibile attraverso il sito www.difesa.it.

e attraverso il quale saranno gestite tutte le procedure e le comunicazioni inerenti al bando.

L'accesso al portale sarà possibile solo previa registrazione del proprio profilo sul sito del ministero della Difesa, a seguito della quale saranno rilasciate le credenziali necessarie (userid e password) per l'accesso al portale dei concorsi on line a la compilazione del modello di domanda.

Modalità di selezione dei candidati.

La selezione dei candidati inizierà, dopo la verifica del possesso di tutti i requisiti richiesti, con la formazione di una graduatoria basata sulla valutazione dei titoli di merito: voto del diploma, altri titoli di studio, eventuali patenti e/o brevetti conseguiti.

Pubblicità

Seguiranno i test psico-fisici e attitudinali e gli accertamenti diagnostici previsti.

I primi 1.500 candidati ritenuti idonei all'arruolamento per i posti VFP1 nell'Esercito previsti dal bando, prenderanno servizio entro il mese di dicembre 2015 e al termine dell'anno di ferma provvisoria potranno partecipare alle procedure di reclutamento per i volontari in ferma provvisoria di 4 anni, VFP4, nelle Forze di Polizia civili e militari e del Corpo militare della Croce Rossa.

Leggi tutto