Riduzione delle tasse e riforma delle Pensioni, è il 2016 l'anno della "rivoluzione" renziana su fisco e previdenza. Il premier ha scelto lo scenario dell'Expo 2015 di Milano per i lavori dell'assemblea del Partito democratico. Nel suo doppio ruolo di segretario di partito e presidente del consiglio, Matteo Renzi ha annunciato in pompa magna quella che ha chiamato "rivoluzione copernicana fiscale" in arrivo con la prossima legge di Stabilità all'interno della quale verranno previsti, ha confermato il premier, gli interventi sulla riforma pensioni verso nuovi meccanismi di flessibilità in uscita dal mercato del lavoro per l'accesso alla pensione anticipata.

Pubblicità
Pubblicità

Riduzione delle tasse, la 'rivoluzione copernicana fiscale' di Matteo Renzi

Le indiscrezioni pubblicate nei giorni scorsi da Il Foglio di Giuliano Ferrara trovano conferma nelle parole pronunciate oggi dal premier all'assemblea del Pd. "Nel 2016 - ha detto Matteo Renzi - elimineremo noi la tassa sulla prima casa, l'Imu agricola e sugli imbullonati". Il presidente del Consiglio ha sottolineato il "noi" nel corso del suo intervento sostenendo che sulla riduzione delle tasse e l'abolizione di quelle sulla casa "gli altri hanno fatto la finta, lo hanno detto - ha detto il capo del Governo - e poi lo hanno rimesso".

L'abolizione della tassa sulla prima casa, così come sugli immobili agricoli e sugli imbullonati è solo una parte della "rivoluzione copernicana fiscale" annunciata da Renzi, quella le cui prime misure dovrebbero arrivare nel 2016. Ma non finisce qui. Perché nel 2017 il premier promette anche interventi di riduzione dell'Irap e dell'Irse "per sostenere - ha sottolineato - la competitività dell'azienda".

Riforma pensioni, flessibilità nel programma economico nel Pd e nell'agenda del Governo

Renzi punta ad arrivare a fine legislatura.

Pubblicità

Il suo governo, anche se non è passato dalle urne, concluderà la propria attività nel 2018, secondo le sue previsioni. "Nel 2018, prima della campagna elettorale - ha spiegato il presidente del consiglio nel suo intervento all'Esposizione universale di Milano che ha ospitato l'assemblea del Pd - la conclusione del percorso con gli interventi su scaglioni Irpef e pensioni". Il cantiere sulle modifiche alla legge Fornero è già aperto. La riforma pensioni targata Renzi - Poletti dovrebbe prendere forma nella prossima legge di Stabilità.

Nel programma economico del Pd di Renzi è ritenuta una priorità l'introduzione di nuove forme più flessibili di prepensionamento, ma occorre trovare una soluzione compatibile con i conti pubblici.

Leggi tutto