Le ultime novità oggi 20 agosto sulla pensione anticipata precoci giungono dal web, un membro del gruppo L.I ha postato sulla pagina ufficiale 'lavoratori precoci unitia tutela dei propri diritti' un post pubblicato circa 4h ore fa sulla pagina facebook di Matteo Salvini. L.I invita i compagni a visionare il post e a partecipare alla discussione al fine di attirare la visibilità sul loro 'dramma previdenziale', che il leader della Lega pare aver colto in poche parole.Il post visionabile per intero sia sulla pagina Facebook dei lavoratori precoci quanto in quella di Salvini, cita tra le righe, una frase che ha subito raccolto moltissimi likes: ' Andare in pensione dopo 40 anni di lavoro è un diritto'.

Eccovi i dettagli della frase che in pochissime ore ha ottenuto quasi 9.000 mi piace e oltre 900 condivisioni, più una 'pioggia' di commenti.

Salvini su FB: 'Dopo 40 anni la pensione è un diritto'

Così cita la frase postata suFacebookpoche ore fa da Matteo Salvini, che rinnova in poche righe il proprio disappunto nei confronti della Riforma Pensioni Fornero. 'Anche oggi ho incontrato 3 VITTIME dell'infame legge FORNERO. Tre persone a cui, per poche settimane o mesi, sono stati rubati fino a 5 anni di vita, di lavoro, di pensione, di futuro. Invece di occuparsi di altre c......, perché Renzi non si occupa di questo? La Lega è pronta a dare battaglia, fino in fondo! Andare in pensione dopo 40 anni di lavoro è un diritto'.

Il post ha riscosso in pochissime ore un successo enorme.I lavoratori, in primis i precoci che ormai hanno fatto del proprio gruppo un luogo in cui condividere tutto ciò possa dare manforte alla propria causa, hanno iniziato a commentare sotto il post, ringraziando anche il leader della Lega per aver cercato più volte di abolire la famigerata Legge Fornero.

Tra le varie considerazioni anche quella di chi come B.N dice 'Ma perché i politici devono poter andare in pensione con assegno stratosferico dopo soli cinque anni di'lavoro' e, chi invece ha lavorato tanti anni, deve mendicare un diritto acquisito?'La domanda forse non otterrà risposta, ma quantomeno potrebbe far riflettere chi a settembre deciderà le sorti di questi lavoratori, commenterete anche voi il post?

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!