Una lettera firmata dall'Associazione Tutti a Scuola, pubblicata sul numero odierno del giornale 'Il Fatto quotidiano' pone nuovamente l'accento sui gravissimi problemi che sta affrontando la scuola pubblica per quanto riguarda il sostegno ai ragazzi diversamente abili.

La missiva è stata indirizzata al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e, inizialmente, fa riferimento all'intervento del Capo dello Stato a Napoli durante l'inaugurazione dell'anno scolastico 2015/6.

Pubblicità
Pubblicità

Il Presidente è stato tra i promotori della legge sull'autismo e spesso ha ribadito l'importanza del valore della vita di tutti, in primis dei nostri figli. 

Disabilità e sostegno: non esiste alcuna legge che possa andare contro il diritto allo studio

L'Associazione Tutti a Scuola si rammarica di non essere ancora riusciti ad incontrare il Presidente Mattarella, per farGli presente come la riforma Buona Scuola non abbia permesso ad oltre 235.000 studenti disabili di poter cominciare le lezioni.

Pubblicità

'Nessuna legge di bilancio' viene ribadito nella lettera 'può reprimere un diritto importante come il diritto allo studio di un ragazzo diversamente disabile'.

Si fa presente, inoltre, come si debba far comprendere al ministro Giannini che 116.000 docenti specializzati non saranno sufficienti nella maniera più assoluta a far fronte alle esigenze di 170.000 alunni disabili intellettivi gravi.

Scuola e disabilità: il governo Renzi ha tradito le aspettative delle famiglie

Alla politica la disabilità non piace, questa è la verità, viene sottolineato dall'Associazione Tutti a Scuola: non piace perchè costa ed è 'scomoda'.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Rifletta Presidente e dopo aver riflettuto, faccia soprattutto qualcosa Lei perchè il governo Renzi ha completamente tradito quelle che erano le aspettative delle famiglie degli studenti disabili. Vuole degli esempi? Renzi ha ignorato gli assegni di cura, il pensionamento anticipato delle famiglie, la definizione organici e formazione degli insegnanti eccetera eccetera.

Restituisca dignità alla politica, partendo proprio dai più deboli.

Da soli, Presidente Mattarella, non potremo mai farcela e Lei è il Capo di un Paese che ha sognato per primo di inserire i nostri figli nella scuola di tutti. Firmato Associazione Tutti a Scuola.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto