Non è stato rispettato il limite di tempo dato dallalegge 107/15.La dataper la pubblicazione del concorso a cattedra inizialmente ipotizzata era quella del 1° dicembre. Ma, come abbiamo potuto vedere, così non è stato. Il ministro Giannini aveva fatto trapelare qualcosa, ma si credeva che il ritardo fosse minimo. Ora i tempi pare si stiano dilatando a dismisura ed il ritardo aumenta di giorno in giorno.

Tempi poco chiari e problematiche

Il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca aveva fatto trapelare qualcosa. Dalle sue parole si era potuto intendere che la data del concorso non fosse quella che tutti si aspettavano. A quanto pare il termine slitta e non di poco. Si stima che il ritardo sarà dalle due alle tre settimane. Intanto restano in stand by tutti gli aspiranti docenti ai 63.700 posti che il concorso a cattedra metteva a disposizione.

Influisce molto anche il termine nel quale ciò verrà notificato all'ordine del giorno del Consiglio dei Ministri. Il via definitivo verrà dato quando il testo della riforma delle classi di concorso riceverà l'approvazione dal CdM. Entro la fine di questa settimana dovrebbe esserci un meeting tra i tecnici Miur ed i relatori delle Commissioni. Punto fermo dell'incontro sarà stillare le priorità degli interventi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

I sindacati vogliono avere un meeting con il Miur per tutelare i docenti di ruolo e per offrire più garanzie ai precari. Il Miur vuole fare il massimo per non sforare nelle nuove tempistiche, al fine di dare la confermache li progettoBuona Scuola funziona alla perfezione. I termini utili per la pubblicazione del bando sono scaduti da pochi giorni ed il Miur ci ha tenuto a fare delleprecisazioni. Quest'ultime riguardano le tempistiche per le prove.

Esse dovrebbero svolgersi in primavera ed il Ministero ha dato conferma di tale data. Non dovrebbero esserci ritardi nemmeno per la costituzione delle graduatorie nei tempi prefissati e utili alle assunzioni inruolo dell'anno scolastico 2016/2017. Agli aspiranti docenti in attesa non resta che attendere ancora.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto