Sul sito istanze online il Ministero ha pubblicato un nuovo avviso. In esso sono contenute le indicazioni che spiegano come accettare il contratto per la fase B. Ai docenti è stato dato il limite di tempo per accettare fino all'11 dicembre alle ore 14.00. L'accettazione però è estesa anche ai docenti della fase C. Il Miur ha reso noto che gli appartenenti a tale fascia possono accettare il contratto, sempre sul portale istanze on line. Le tempistiche, però, possono risultare diverse per gli appartenenti alle due diverse fasi.

Direttive Miur

Il Ministero dell'Istruzione fa capo ai docenti che sono stati appena assunti ed immessi in ruolo con la presa di servizio rimandata tra il 1° luglio al 1° settembre 2016. Come si sà molti sono i docenti che hanno rinviato la presa di servizio, tra gli appartenenti alla fase B e C, le motivazioni sono essenzialmente due:

  • l'impegno in supplenze annuali o con scadenze al 30/06;

  • richieste di trasferimento con esito positivo.

La sede di servizio non è stata scelta quando c'è stata la nomina, ma verrà assegnata in un secondo momento.

Gli insegnanti della fase C potranno accettare formalmente il contratto a tempo indeterminato. Se volete effettuare una verifica della presenza del vostro contratto sul sito istanze online dovete collegarvi al portale. Compilando gli appositi campi dell'username e della password procederete alla vostra identificazione utente e potrete accedere all'area a voi riservata e prendere visione, qualora ci fosse, del contratto.

I contratti vengono inseriti dalle segreterie, ognuna di esse segue una propria direttiva e quindi i tempi sono differenti. Si presume che, avendo gli URS terminato l'invio al SIDI (il sistema informatico del Miur per la Buona Scuola) dei contratti per l'immissione in ruolo della fase B, tutti i contratti siano disponibili. Se non riusciste a trovare il vostro contratto non dovete preoccuparvi, sarà inserito secondo i tempi della vostra segreteria scolastica di riferimento.

Per i docenti della fase B i contratti dovrebbero risultare già disponibili, mentre per i docenti appartenenti alla fase C è necessario avere ancora un pò di pazienza. Gli uffici devono completare le fasi burocratiche che hanno come termine il febbraio 2016. Tale periodo fa capo all'inizio della mobilità, lasso di tempo che dovrà coincidere con l'avvenuto registro di tutti i docenti nel sistema informatico del Miur.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!