Con decreto del 22 dicembre 2015, il Miur ha diramato le istruzioni operative per la presentazione delle domande di pensionamento 2016. Docenti, personale educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario della Scuola, dovranno inviare le domande di cessazione per raggiungimento del limite massimo di servizio, di dimissioni volontarie, di trattenimento in servizio per il raggiungimento del minimo contributivo, entro il termine del 22 gennaio 2016, con effetti dal 1° settembre 2016. I dirigenti scolastici hanno tempo fino al 28 febbraio 2016 per la presentazione delle domande di pensionamento.

Modalità di presentazione delle domande

Ladomanda di dimissioni deve essere presentata attraverso il sito online del Miur previa registrazione. Invece, ladomanda di pensionevatrasmessa all’Inps esclusivamente secondo le seguenti modalità: 1) direttamente online dal sito Inps previa registrazione e rilascio del Pin; 2) chiamando al numero 803164; 3) oppure mediante trasmissione telematica da parte di un patronato. Con circolare che sarà diramata successivamente al termine per la presentazione delle domande, verranno comunicate le scadenze per l’accertamento dei requisiti pensionistici.

L’eventuale accoglimento non avverrà con specifico provvedimento.

Requisiti ante Fornero

I requisiti per l’accesso alla pensione con decorrenza 1 settembre 2016, se maturati entro il 31/12/2011 (prima della legge Fornero n. 241/11), ancora utilizzabili per il pensionamento:

  • vecchiaia: 65 anni o 61 per le donne + 40 anni massimo di contributi;
  • Quota 96: 60 anni + 36 di contributi, oppure 61 anni + 35 di contributi. La ‘quota 96’ può essere raggiunta con altre frazioni, ad es. 60 anni e 3 mesi d’età + 35 anni e 7 mesi di contributi).

Requisiti successivi allalegge n. 241/2011

I requisiti per l'accesso allapensione damaturare entro il 31 dicembre 2016:

  • pensione di vecchiaia: 20 anni di contributi sia per le donne che per gli uomini e 66 anni e 7 mesi di età;
  • pensione anticipata indipendentemente dall'età: donne, 41 anni e 10 mesi di contribuzione; uomini, 42 anni e 10 mesi di contribuzione;
  • Opzione donna, sperimentazione utilizzabile solo dalle donne, in vigore fino al 31/12/2015:57 anni e 3 mesi d’età + 35 di contribuzione se maturati entro il 31/12/2014 la decorrenza della pensione è il 1 settembre 2016. Per chi ha maturato i requisiti entro la proroga concessa con la legge di Stabilità 2016, bisogna attendere le modalità ed i termini per la presentazione della domanda.
Segui la nostra pagina Facebook!