La Legge di stabilità, o finanziaria del 2016, prosegue il suo iter parlamentare, e dopo il voto e l'approvazione alla Camera, passa ora al Senato, per l'ultimo passaggio e per la ratifica definitiva. Quali sono le novità e le ultime notizie sulla Riforma Pensioni 2016per lavoratori precoci, opzione donna e pensione anticipata? Vediamo di seguito tutti i cambiamenti apportati fino ad ora, ricordando che manca ancora uno scoglio da superare, che è quello dell'approvazione in commissione bilancio al Senato.

Entro il 23 dicembre tutto dovrebbe esser finito, e prima dello stop dei lavori parlamentari per Natale avremo la finanziaria 2016 definitiva con le relative novità sulle Pensioni.

Finanziaria e riforma Pensioni 2016: cosa è cambiato? Ultime notizie esodati e opzione donna

Ricapitoliamo di seguito tutte le ultime novità sulle pensioni 2016 introdotte dalla finanziaria: per gli esodati è stata approvata la settima salvaguardia che dovrebbe accogliere nel provvedimento circa 26mila lavoratori. Soddisfazione a metà perchè restano esclusi da questo provvedimento i lavoratori agricoli,gli stagionali, e chi nel 2011 avevano utilizzato la legge 104 e relativi permessi.Anche per quanto riguarda l'opzione donna il provvedimento è passato, ma non accontenterà tutti:si è deciso per la creazione di un contatore che monitorerà le risorse in eccesso da utilizzare di anno in anno per le lavoratrici dell'ultimo trimestre e per eventuali proroghe per i prossimi anni (come chiesto dal comitato Opzione donna proroga fino al 2018).

Anche in questo caso si può quindi parlare di vittoria a metà, anche se grandi passi avanti sono stati fatti negli ultimi mesi.

Precoci e Riforma Pensioni 2016, ultime novità dalla finanziaria: si dovrà attendere ancora

Ancora una volta restano fuori da ogni manovra e dalla finanziaria 2016i lavoratori precoci, che non vedranno una soluzione al loro problema per la pensione nella legge di stabilità.

Come ripetuto da Renzi, bisognerà quindi attendere il 2016 per una riforma delle pensioni che possa includere anche loro e che possa esser strutturale e definitiva. I sindacati proprio su questo hanno nuovamente attaccato il Governo, e la speranza è che nei prossimi mesi possa esserci una svolta su questa problematica. Voi cosa ne pensate? Diteci le vostra sulle pensioni dei precoci e non solo nei commenti qui sotto e se volete rimanere aggiornati cliccate segui in alto!

Segui la nostra pagina Facebook!