Sono circa 30mila gli insegnanti con contratto a tempo determinato che non hanno ancora percepito lo stipendiodall'inizio dell'anno scolastico. Molti sono casi difficili, docenti che non riescono a sostenere le spese quotidiane, a pagare l'affitto, a garantire un pasto ai propri figli. Le proteste si sono fatte sentire ed i sindacati sono intervenuti affinché il Miur provveda in tempi brevi a regolarizzare gli importi dovuti ai supplenti.

Il commento del presidente dell'Anief, Marcello Pacifico

Il presidente dell'Anief,Marcello Pacifico, ha commentato la questionerivolgendosi direttamente al Premier Matteo Renzi ed al Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini affinché intervengano in breve tempo per mettere fine a questo increscioso problema ed evitare così un contenziosoil cui esito sembra scontato, essendo questo modo di procedere una violazione dell'articolo 36 della Costituzione italiana che sancisce il diritto del lavoratore a percepire una retribuzione in proporzione alla mansione ed alla quantità di lavoro svolto per garantire alla propria famiglia ed a sé stesso una vita libera e dignitosa.

Anief fissa il termine per i pagamenti entro e non oltre il 20 dicembre

L'Anief ha fissato al Miur la data del 20 dicembreprossimo come termine ultimo per i pagamentiagli insegnanti supplenti e, nel caso questo termine slittasse anche di un solo giorno e la situazione non subisse variazioni, esattamente a partire dal 21 dicembre i tribunali italiani dovranno prendersi carico di un nuovo contenzioso.

Cosa fare nel caso la situazione non cambiasse nel termine stabilito

Qualora la situazione non cambiasse nel termine stabilito dall'Anief al Miur per il pagamento degli stipendi, tutto il personale insegnante supplente interessato potrà rivolgersi al sindacato che fornirà delle istruzioni su come agire per rivendicare gli stipendi arretrati inviando un appositodecreto ingiuntivo al Giudice del lavoro.

Chi volesse informazioni più dettagliate sull'argomento può collegarsi al sito dell'Anief o scrivere una email all'indirizzo stipendi.supplenti@anieg.net.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!