Sono finalmente trapelate le ultime indiscrezioni sul concorso Scuola 2016. Faraone, dalla pagina Facebook, e la Giannini, in un'intervista su Repubblica, hanno comunicatogli aggiornamenti sulle tempistiche dei 3 bandi, sullo svolgimento e sulla durata delle prove previste. Abbiamo deciso qui di fornirvi un utile sintesi sulle ultime notizie relative al concorso a cattedra, sottolineando anche le tempestive critiche che sono state mosse dai docenti.

Concorso scuola: bando il 1/02 e prove

Stando a quanto è stato riportato da Orizzonte Scuola, il bando concorso scuola verrà pubblicato il 1° febbraio.

Entro marzo i candidati affronteranno la prova scritta, mentre a giugno si terrà l'orale. 63.712 insegnanti verranno assunti e prenderanno servizio a partire da settembre. 1 docente su 3 risulterà idoneo, mentre per gli altri concorsi a cattedra il rapporto, secondo quanto è stato dichiarato da Faraone, era di 1 su 30.Per quanto riguarda le prove del concorso scuola, verranno strutturate in questo modo:

  • nessuna preselezione;
  • prova scritta della durata di 150 min. Sono previste 8 domande a risposta aperta di cui 2 in lingua straniera. La lingua verrà scelta dal candidato tra inglese, tedesco, francese e spagnolo (il livello di conoscenza richiesto è il B2). Il punteggio assegnato è di 40 su 100. Per chi dovrà svolgere una prova di laboratorio, il punteggio è di 30 punti. Questo perché gli altri 10 verranno assegnati in base ad una prova specifica;
  • lezione in classe di 35 min, anche se per gli insegnanti di determinate materie sono previste anche prove pratiche, e un colloquio di 10 min sugli argomenti del concorso con prova in lingua straniera. Anche qui, come per la prova scritta, sarà il candidato ad indicare la lingua scelta. Per gli insegnanti dell'infanzia e della primaria, la lingua richiesta è l'inglese.

Sia la Giannini che Faraone hanno sottolineato che per il concorso a cattedra 2016, rispetto a quello degli anni precedenti, si darà maggiore importanza ai titoli conseguiti e al servizio svolto a scuola.

Probabilmente si darà un punteggio aggiuntivo, anche se bisogna sottolineare che il punteggio massimo per titoli è di 20 su 100 punti.

Concorso a cattedra 2016: la reazione dei docenti

Tempestiva la reazione dei docenti, dopo aver conosciuto le ultime notizie sul concorso scuola. La critica principale riguarda la conoscenza, e non la certificazione, di una lingua straniera livello B2. Gli insegnanti ritengono che sarebbe stato opportuno e giusto avvisarli in anticipo.

In questo modo, si sarebbero preparati, avendo più tempo a disposizione. Ora in molti si ritrovano a dover studiare anche una lingua straniera per poter affrontare il concorso tanto atteso.In realtà c'è stato un fraintendimento alla base, perché anche nel concorso del 2012 era stato richiesto per la prova scritta e per l'orale la conoscenza di una lingua straniera livello B2. Per quanto riguarda, invece, l'infanzia il discorso cambia.

Infatti, nel concorso 2012 si richiedeva la conoscenza di un'altra lingua senza specificare quale dovesse essere. Voi cosa ne pensate a riguardo? È giusto che agli insegnanti sia richiesta anche la conoscenza di un'altra lingua? A voi i commenti. Per rimanere, invece, sempre aggiornati sul concorso scuola 2016 e su come insegnare online ad italiani e stranieri, seguici, cliccando in alto sul tasto 'Segui'.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Segui la nostra pagina Facebook!