In queste ore, tra i docenti neoassunti in ruolo, serpeggia la paura per la compilazione del bilancio delle competenze da inserire sul portale INDIREper la ratifica dell'anno di prova. Ad alleviare questa preoccupazione è arrivato l'aiuto del sito Professionisti Scuola Network (PSN) che ha messo a disposizione, da oggi, gli esempi dei modelli, compilati dai docenti stessi: una gradita sorpresa per quei neo-docenti che ancora non hanno la dovuta esperienza per cimentarsi in questo complesso modulo burocratico.

Fatti e non parole

Sulla pagina dedicata da PSN aidocenti neo-immessi in ruolo, con la legge 107/15 del governo Renzi,l'incipit "Non solo parole, ma fatti" fa presagire la reale volontà di aiutare tutti quelli che, in queste ore, stanno facendo i conti con l'ostico bilancio delle competenze che dovrà essere compilato per ratificare l'anno di prova. Il bilancio delle competenze, che, ricordiamo, dovrà essere compilato anche dal tutor che segue il docente, pur essendo un documento personale che riportal'andamento didattico e curriculare del neo-immesso in ruolo, per la novità che rappresenta e per i numerosi quesiti che pone, sta sollevando notevoli preoccupazioni, perciò un confronto con gli altri è sempre di grande aiuto.

Tutto gratis

A differenza di alcuni costosi webinar, propagandati su altriimportanti siti specializzati nell'informazione del settore scolastico, il sitoProfessionisti Scuola Network ha scelto la via della condivisione gratuita, chiamando in causa quegli stessi docenti che, sfidando le critiche e la paura per la novità, si sono cimentati nella compilazione del bilancio delle competenze partendo solo dalle linee guida anticipate in forma cartacea dal Miur.

Condividere, in questo caso, non significa incitare al "copia e incolla" proprio perché la caratteristica personale del bilancio delle (proprie) competenze rappresenta il fulcro di quanto richiestoal docente neo-immesso. Sul sito, i docenti hanno l'opportunità, dunque, di scaricare, in modo del tutto gratuito, la raccolta dei bilanci delle competenze che gli altri docenti hanno deciso, generosamente, di condividere; il tutto è suddiviso in sezioni che riguardano le scuole di ogni ordine e grado, sia per quanto riguarda i posti comuni con le specifiche classi di concorso, sia per il sostegno.

Le sezioni sono in costante aggiornamento e, nei prossimi giorni, grazie alla possibilità di caricare i propri elaborati, si arricchiranno di altri importantissimi contributi nello spirito del libero confronto.

Segui la nostra pagina Facebook!