Nuova tappa importante per il concorso di polizia 2016. Nella giornata di domani, martedì 2 febbraio, verranno pubblicati i 5000 quesiti della prova preselettiva, su cui i candidati dovranno allenarsi per presentarsi al meglio alla prima prova. Prima di entrare nello specifico, vi ricordiamo che nei giorni scorsi sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana è stato pubblicato il bando che prevede l'assunzione di 559 allievi della Polizia di Stato.

Info utili

I quiz della prova preselettiva del Concorso di Polizia di Stato 2016 saranno annunciati tramite un avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'avvenuto inserimento all'interno del sito ufficiale della polizia dei 5000 quesiti su cui i candidati al concorso dovranno prepararsi nel corso delle prossime settimane.

La data della prova preselettiva sarà resa nota soltanto a fine febbraio, nel giorno 26, quando - sempre sulla Gazzetta Ufficiale - verranno rese note le informazioni circa il luogo e il giorno della prima prova, che servirà a scremare il numero dei partecipanti, in previsione delle prove d'esame, che si articoleranno nella prova scritta e nel colloquio orale.

Entrando maggiormente nello specifico della prova che precederà le due prove d'esame, sottolineiamo che i quesiti, ormai prossimi alla pubblicazione, saranno suddivisi in 3 gradi di difficoltà: facili, media-difficoltà, difficili.

Nel bando del concorso, viene specificato che ad occupare la maggiore fetta di torta saranno i quiz di media-difficoltà, che da soli rappresenteranno il 50 percento del totale, mentre il restante 50 percento verrà suddiviso in quesiti facili (30 percento) e difficili (20 percento).

Nell'articolo 8 del bando, viene spiegata la modalità di svolgimento della prova preselettiva. Ai candidati viene spiegato che, in occasione di tale prova, non potranno fare affidamento su strumenti capaci di favorirli rispetto agli altri partecipanti.

Sarà vietato l'utilizzo di codici e testi. Inoltre durante la prova i telefoni ed eventuali tablet dovranno essere tassativamente spenti. In caso contrario, il candidato sarà automaticamente escluso dal concorso.

Il punteggio della prova preselettiva, viene sottolineato nel bando, non concorre alla formazione della graduatoria finale di merito, per la quale verranno prese in considerazione le prove d'esame, ovvero lo scritto e il colloquio.

Dunque, sia nel caso il candidato dovesse raggiungere un ottimo punteggio, sia nel caso si riuscisse a superare la prova con un punteggio relativamente basso, faranno fede unicamente le successive prove.

La data e il luogo della prova scritta del concorso di Polizia dell'anno 2016 verranno resi noti il 22 marzo, attraverso un altroavviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Saranno ammessi alla prima prova d'esame 3200 candidati, cifra che corrisponde a dieci volte il numero dei posti messi a concorso. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!