Prosegue la contrattazione per definire il nuovo Contratto Collettivo Nazionale per la mobilità 2016. Lunedì 8 febbraio nuovo incontro per definire alcuni punti sui quali non c'è ancora accordo tra le diverse parti. Si prospetta che l'ipotesi di contratto dovrebbe essere sottoscritta mercoledì 10 febbraio, poi inviata da parte del Ministero alla Funzione Pubblica. Solo dopo questo definitivo benestare il Miur potrà pubblicare l'ordinanza e la tempistica per la presentazione delle domande.

Diverse sono le novità che i sindacati hanno messo in rilievo in questi ultimi giorrni, tra cui la diffusione di alcuni punti della nuova tabella di valutazione.

Valutabile la Laurea in Scienze della Formazione Primaria?

Nella nuova tabella di valutazione nei titoli generali sono stati apportati dei cambiamenti. In passato la Laurea in Sfp era valutabile ad una condizione: doveva essere un titolo di studio diverso da quello utilizzato per l’accesso al ruolo di appartenenza.

Nelle precedenti mobilità infatti il diploma di laurea non si valutava in quanto è un titolo richiesto per l’accesso al ruolo di appartenenza. Cosa ben diversa per chi ne aveva conseguito due titoli: per esempio la laurea in scienze della formazione primaria con indirizzo-infanzia, titolo non utile ai fini dell’accesso al ruolo della Scuola primaria, veniva attribuito il punteggio di n. 5 punti in quanto titolo aggiuntivo a quello necessario per l’accesso al ruolo di appartenenza; e viceversa per i docenti in ruolo nella scuola dell’infanzia che siano in possesso di laurea in scienze della formazione primaria con indirizzo-primaria, titolo non utile ai fini dell’accesso al ruolo della scuola dell’infanzia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Attualmente secondo la nuova mobilità invece è valutabile ad una condizione: il docente deve avere conseguito entro il 2001 il Diploma Magistrale. Infatti nella tabella di valutazione al punto E dei Titoli culturali troviamo: “Ai sensi dell’art. 5 del D.M. 5 maggio 1973, sono esclusi coloro che hanno conseguito la sola abilitazione riportando un punteggio inferiore a 52,50/75 nei concorsi ordinari per l’accesso a posti e cattedre nella scuola banditi antecedentemente alla legge 270/82.” Alla nota 12 (per ogni diploma di laurea con corso di durata almeno quadriennale (ivi compreso il diploma di laurea in scienze motorie), per ogni diploma di laurea magistrale o specialistica), è stato aggiunto: “La laurea in Scienze della formazione primaria è considerata titolo aggiuntivo solo per chi è già in possesso di diploma di scuola o istituto magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2000/2001”

Si deduce che questa è un'altra conseguenza/causa del Consiglio di Stato da quando il Diploma Magistrale è diventato titolo abilitante.

Da quello che si comprende il punteggio attribuito ad ogni titolo sarà di 5 punti come nelle precedenti mobilità e chi è in possesso di due lauree in Sfp potrà inserirle entrambe se avrà precedentemente conseguito il diploma magistrale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto