E’ scontro sulle possibili riduzioni degli assegni di reversibilità mentre si resta in attesa, da parte del Governo Renzi, dell’apertura ufficiale del confronto sulla riforma Pensioni 2016. Su tagli alle pensioni per vedovi e vedove, piovono sull’esecutivo le critiche delle organizzazioni sindacali, delle opposizione e di diversi gruppi di maggioranza. Mentre da Palazzo Chigi e oltre che dal Nazareno “smentiscono” l’ipotesi tagli e parlando di una “polemica fondata sul nulla”.

Pensioni di reversibilità, post di Beppe Grillo contro il Governo Renzi

Tuona anche il leader del Movimento 5 stelle. "Il governo - titola Beppe Grillo sul suo blog rilanciando un post del deputato Alessio Villarosa - vuole cancellare la pensione di reversibilità". A far scattare ieri l’allarme un ddl presentato in commissione Lavoro alla Camera che, nel quadro del piano antipovertà, aggancia le pensioni di reversibilità al reddito Isee. "Il governo annuncia un provvedimento contro la povertà e nel ddl – ha affermato il deputato Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana - inseriscono una vera e propria carognata: la revisione degli assegni di reversibilità, quello strumento con cui un coniuge o un familiare riceve la pensione del defunto.

Una garanzia di vita decente – ha sottolineato il parlamentare - per molte persone, in particolare in questi anni di crisi". A chiedere passi indietro sulla reversibilità delle pensioni anche la minoranza dem e Area popolare (Ncd-Udc).

Ascani e Fregolent del Partito democratico: gli italiani stiano tranquilli

"Sono legittime – ha detto il presidente della commissione Lavoro di Palazzo Madama Maurizio Sacconi - le preoccupazioni indotte dalle economie che il governo vorrebbe realizzare razionalizzando varie prestazioni tra le quali – ha spiegato il senatore di Ap auspicando interventi in direzione opposta - le pensioni ai superstiti, dette anche di reversibilità”.

“Non credo che il governo - ha affermato il presidente del gruppo Misto alla Camera Pino Pisicchio - intenda mettere in discussione questo diritto. Sarebbe utile, tuttavia – ha aggiunto - chiarirlo all’opinione pubblica". Gettano acqua sul fuoco alcune parlamentari del Partito democratico. "Sulle pensioni di reversibilità – ha detto Silvia Fregolent, vice capogruppo Pd alla Camera - si è fatta tanta polemica sul nulla.

Il Governo ha già smentito – ha aggiunto - qualsiasi ipotesi di questo genere. La reversibilità – ha evidenziato - non viene assolutamente toccata. Stop". Dello stesso tenero l’intervento di Anna Ascani. "Il Governo ha già smentito – ha spiegato la parlamentare dem - l'ennesima invenzione sulle pensioni. Nessuno – ha rassicurato - toccherà la reversibilità. Possono stare tranquilli gli italiani, per il resto – ha sottolineato - sono polemiche prive di senso".

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Segui la nostra pagina Facebook!