Sono tre i bandi pubblicati da pochi giorni e relativi al maxi Concorso Scuola, nei quali sono contenuti anche i requisiti per candidarsi. Solo coloro che sono abilitati all'insegnamento potranno presentare la propria candidatura, per ciascuna delle tre classi di concorso (infanzia e primaria, sostegno, secondaria di primo e secondo grado).Per coloro che ambiscono ad una cattedra, occorre ricordare che l'ultimo giorno disponibile per presentare la propria candidatura è il 30 marzo 2016 (ore 14).

Requisiti per la scuola primaria

I candidati che ambiscono a partecipare al concorso per la Scuola dell'infanzia e primaria, dovranno possedere il titolo di abilitazione previsto per l'insegnamento (Laurea in scienze della formazione primaria). E' fondamentale che il titolo sia stato conseguito entro la data in cui scade il termine di presentazione della domanda. Anche i titoli equivalenti conseguiti all'estero saranno ritenuti validi, purché conseguiti entro i tempi previsti dal bando.Possono partecipare al concorso per la scuola primaria anche coloro che sono in possesso di titolo di studio conseguito non oltre l'anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi quinquennali e triennali sperimentali svolti nell'istituto magistralee iniziati almeno nell'anno scolastico 1997-1998.

I requisiti per la scuola secondaria e per il sostegno

Per quanto riguarda la scuola secondaria di primo e secondo grado, il requisito previsto dal bando per partecipare al maxi Concorso Scuola, sono il possesso dell'abilitazione all'insegnamento (SSIS, PASS, TFA) conseguiti entro la data di scadenza della presentazione della candidatura.I titoli relativi all'abilitazione all'insegnamento che sono stati conseguiti all'estero sono riconosciuti validi, solo se riconosciuti tali da apposito decreto ministeriale.

Fra gli altri requisiti richiesti anche l'idoneità fisica a svolgere la professione di insegnante e il possesso dei requisiti per l'accesso al pubblico impiego.

Coloro che intendono partecipare al Maxi Concorso Scuola per gli insegnanti di sostegno, dovranno possedere l'apposito titolo per l'abilitazione all'insegnamento e il titolo di specializzazione sul sostegno. Anche in questo caso è necessario che i titoli siano stati conseguiti in tempo utile.

I titoli conseguiti all'estero saranno riconosciuti come validi solo se riconosciuti da apposito decreto ministeriale. Per ulteriori chiarimenti è opportuno consultare la Gazzetta Ufficiale.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!