Il 30 giugno scadranno molti contratti a tempo determinato delle scuole pubbliche, ma per i dipendenti della scuola è prevista la possibilità di richiedere la NASpI, il sostegno spettante a chi ha perduto involontariamente il lavoro. I dipendenti in possesso dei requisiti richiesti, percepiranno un assegno di disoccupazione mensile, per metà delle settimane di contribuzione degli ultimi quattro anni, a seguito di richiesta fatta all'Inps

Requisiti e modalità d'inoltro

I requisiti per poter fare domanda sono i seguenti: essere disoccupati, essere in possesso nei quattro anni prima dell'inizio della disoccupazione, di almeno tredici settimane di contributi, e trenta giornate di lavoro effettivo, nei dodici mesi prima, dell’inizio della disoccupazione.

Pubblicità
Pubblicità

La domanda va fatta all'INPS solo per via telematica dal sito Inps, chi riscontrasse problemi nella compilazione della domanda online, può chiamare il numero verde del Contact Center  803.164 (dal lunedì a venerdì dalle 8:00 alle 20:00 e sabato dalle 8:00 alle 14:00) da rete fissa o da rete mobile al numero 06.16.41.64.

La domanda va fatta entro 68 giorni dalla cessazione dell'ultimo rapporto di lavoro (o del periodo di maternità indennizzato o della fine di un periodo di malattia retribuito, o dell' infortunio/malattia professionale, o del termine di una vertenza sindacale o della notifica di una sentenza giudiziaria, o del termine di un periodo di indennità di mancato preavviso o del trentesimo giorno successivo al termine per licenziamento per giusta causa), ciò nonostante è buona norma recarsi subito al collocamento e poi al patronato, entro 5 giorni dallo scadere del contratto, perché  il pagamento decorre dall'ottavo giorno. Lo stesso discorso vale per chi fa la domanda on line con il proprio Pin.

Pubblicità

Nuova modalità iscrizione Anpal

La domanda può essere fatta:

  • via web con PIN dal sito Inps, il pin dev'essere dispositivo, una volta ottenuto il Pin dal sito va fatta una richiesta tramite fax per ottenere il rilascio del Pin dispositivo;
  • al Contact Center al n. 803164 (rete fissa) o n. 06164164 (cellulare);
  • tramite intermediari dei patronati.

Adesso c'è però un ulteriore adempimento con la creazione delI'ANPAL, il disoccupato dovrà iscriversi al centro per l'impiego e fare domanda d'iscrizione all'ANPAL, per avere diritto alla NASPI.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Entro due mesi il centro lo chiamerà per un colloquio e il disoccupato avrà due settimane di tempo per presentarsi, altrimenti perderà l'indennità.

Il lavoratore dovrà fare questa nuova trafila perché dovrà sottoscrivere un "patto di servizio personalizzato", finalizzato alla formazione o al ricollocamento del lavoratore. Non potrà, quindi, rifiutarsi di partecipare ad un corso di formazione o a svolgere un lavoro, ritenuto idoneo alle competenze del lavoratore, pena la riduzione o anche la perdita della NASPI e il diritto all'indennità.

Rispetto all'anno scorso, coloro che fanno la domanda con il proprio Pin senza ricorrere all'intermediario, dovranno non solo compilare la DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilità al Lavoro) on line, ma devono sottoscrivere il patto di servizio entro 15 giorni, trascorsi i quali sarà il centro per l’impiego o l'operatore accreditato a mettersi in contatto con il disoccupato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto