Il 19 luglio scorso il Miur ha inviato una nota riguardante la formazione obbligatoria dei docenti agli USR e agli Enti e Associazioni accreditate, con le prime istruzioni operative sulle procedure. Parte della nota si concentra su cosa devono fare gli enti e le associazioni già accreditate e quelle che vogliono essere accreditate nell'ambito delle disposizioni previste dalla Legge 107/2015 sulla formazione in servizio dei docenti di ruolo (art. 1 comma 124). La nota, che potete visualizzare dal sito della FLC CGIL, contiene anche informazioni che interessano i docenti .

Vediamo quali.

Nota Miur Formazione docenti obbligatoria 2016/17

La formazione dei docenti dal 2016 diventa obbligatoria e il Miur si sta preparando per le procedure da attuare. La nota inviata agli USR, agli Enti e alle associazioni menziona anche alcune informazioni che interessano i docenti, che riportiamo di seguito.

  • Chi partecipa a corsi di formazione promossi da USR e soggetti accreditati ha diritto all'esonero dal servizio del personale scolastico; per i dettagli si può consultare la nota MIUR n. 3096 del 2 febbraio 2016.

  • Ilbonus da 500 euro annuale potrà essere utilizzato per la partecipazione a corsi a pagamento di soggetti accreditati.

  • Il personale della Scuola potrà accedere alla piattaforma online dedicata alla formazione a partire da metà novembre, così da valutare quali attività formative seguire.

  • La formazione verrà documentata tramite il sistema, realizzando una sorta di portfolio di formazione del docente.

La presentazione del Piano nazionale di Formazione è prevista per la fine del mese di agosto o al massimo per i primi di settembre.

Solo allora si conosceranno tutti i dettagli del progetto Miur. Nel frattempo fra i docenti e i sindacati si eleva un mormorio di malcontento. I primi lamentano un accanimento da parte del Governo nei loro confronti, mentre i secondi lamentano di essere stati tagliati completamente fuori dall'organizzazione delle procedure e che tutto è stato realizzato senza nemmeno una sorta di consultazione. Per restare aggiornato sull'argomento e sulle altre news della scuola, clicca il tasto Segui in alto vicino al titolo.