Dopo avervi segnalato il concorso Esercito Italiano e Marina Militare, proseguiamo il nostro resoconto con ulteriori aggiornamenti in tale settore. Vi comunichiamo che il Ministero della Difesa ha promulgato un nuovo concorso pubblico per volontari in ferma prefissata di un anno VFP1 nell'Esercito Italiano 3° bando per l'anno 2016. Ma entriamo nel merito e scopriamo i requisiti richiesti, quali varianti sono state apportate per le prove di capacità fisica, come candidarsi e la data di scadenza.

Esercito Italiano: concorso per volontari

Il Ministero della Difesa ha indetto un concorso per l'arruolamento di 3500 volontari in ferma prefissata di un anno VFP1 nell'Esercito Italiano. Ma diamo uno sguardo ai requisiti generali che i candidati devono detenere per essere ammessi a tale selezione:

  • cittadinanza italiana;

  • aver raggiunto la maggiore età;

  • possedere l'attestato di scuola secondaria di I grado (scuola media inferiore);

  • godimento dei diritti civili e politici;

  • non essersi imbattuti in severe misure disciplinari terminate con il licenziamento dal servizio di pubbliche amministrazioni;

  • non avere a carico sentenze di condanne;

  • idoneità psicofisica.

Il Ministero della Difesa informa che i criteri relativi alle prove di capacità fisica sia per le donne che per gli uomini sono state modificate in questo modo:

Donne

  • la simulazione riguardante il sollevamento bomba da mortaio da 120 mm è di almeno 2 sollevamenti nel tempo non superiore ai 80 secondi;

  • la simulazione relativa all'armamento mitragliatrice è di almeno 2 sollecitazioni di un manubrio del carico di 10 kg nel tempo non superiore agli 80 secondi;

  • mentre, simulare il trascinamento di un soggetto lesionato deve essere fatto in 120 secondi per un percorso di 20 metri e ritorno;

  • correre in pianura per 2.000 metri in un tempo di almeno 11 minuti.

Uomini

  • la simulazione inerente al sollevamento bomba da mortaio da 120 mm è di almeno 4 sollevamenti nel tempo non superiore ai 60 secondi;

  • la simulazione riguardante l'armamento mitragliatrice è di almeno 4 sollecitazioni di un manubrio del carico di 20 kg nel tempo non superiore ai 60 secondi;

  • simulare il trascinamento di un soggetto lesionato deve essere fatto in 80 secondi per un percorso di 20 metri e ritorno;

  • correre in pianura per 2.000 metri in un tempo di almeno 10 minuti.

Oltre a ciò, vi è una comunicazione per tutti i candidati VFP1 e riferisce che l'incorporamento del 1° blocco del 3° bando è stabilito per martedì 13 settembre 2016, mentre, l'incorporamento del 2° blocco del 3° bando è decretato per martedì 6 dicembre 2016.

Come presentare domanda

La domanda per concorrere al bando deve essere effettuata direttamente sul sito del Ministero della Difesa nella sezioni 'Concorsi online' entro mercoledì 3 agosto 2016. Per rimanere sistematicamente informati sulle nuove posizioni aperte per l'anno 2016, vi suggeriamo di cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra, vicino al nome dell'autore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto