Durante le giornata d'attesa per i prossimi scorrimenti e per la partecipazione ai ricorsi collettivi del test di medicina è bene iniziare ad analizzare la graduatoria nazionale per scoprire la classifica degli atenei nei quali è stato più facile o difficile l'immatricolazione all'anno accademico in corso. Tale operazione potrebbe sembrare totalmente irrilevante ma in realtà potrebbe rivelarsi molto importante per tutti gli studenti non idonei che decidessero di riprovare la prova di immissione durante il prossimo anno.

La lista di preferenze espressa in fase di domanda rappresenta infatti uno step fondamentale per l'ammissione in quanto la classifica che riordina i punteggi minimi si è dimostrata molto simile in tutte le ultime 3 prove di medicina.

Punteggi minimi: Bicocca rimanel'ateneo per i più bravi

Il primo scorrimento della graduatoria non ha visto alcuna modifica della classifica dei punteggi minimi ma solamente una leggera modifica al ribasso delle soglie necessarie ad immatricolarsi. In attesa degli aggiornamenti ufficiali relativi ai nuovi ripescaggi si evidenzia come l'Università milanese della Bicocca sia stata ancora una volta la sede in cui è stato più difficile conquistare un posto (73,8).

Alle sue spalle spazio per l'Università di Pavia (72,6) per la Statale milanese (72,3), per Padova (71,6), Bologna (71,5), Verona (70,8), Udine(69,7), Modena (69,7), Brescia (68,8) e per il duo Varese-Ferrara (68,5). Scorrendo la graduatoria verso il basso si trovano poi Vercelli (68,4), Trieste (68,2), Padova (67,5), Torino I (67,3), Ancona (67,0), Pisa-Firenze (66,7), Torino II (66,6) e Napoli I (66,3).

A Genova è bastata una soglia più bassa (65,9) così come a Siena (65,6), Catania-Perugia-Palermo (65,1), La Sapienza (64,8), Palermo (64,8), Bari (64,7), Chieti (64,4) e Tor Vergata-Foggia (64,1). Spostandosi verso la zona più bassa di tale speciale graduatoria si trovano poi Cagliari-Messina-L'Aquila (63,7), Campobasso (63,6) e Napoli II (63,2). Gli ultimi due posti sono incece occupati da Sassari a quota 63 e Catanzaro, ateneo che vanta il record di punteggio più basso con i 62,9.

Credete che i nuovi aggiornamenti modificheranno qualcosa?

Segui la nostra pagina Facebook!