Rispetto all'anno scorso, quando i docenti di ruolo e quelli neoassunti hanno ricevuto il bonus dei 500 per la loro formazione direttamente nel cedolino di dicembre, quest'anno la procedura sembra essere più complicata perché presuppone alcuni passaggi essenziali di autenticazione e registrazione. La procedura dovrebbe essere abbastanza semplice per chi quotidianamente usa login e password per accedere a qualsiasi contenuto web (sia esso privato o commerciale) ma la novità potrebbe incutere qualche preoccupazione.

In questo articolo vedremo come ottenere il bonus in poche semplici passi.

Il primo passo è il codice SPID

La prima cosa che tutti i docenti interessati dovranno fare per raggiungere il sospirato bonus di 500 euro è ottenere l'identità digitale SPID. Si tratta di un codice per accedere ai servizi riservati ai dipendenti della pubblica amministrazione. Per ottenere l'identità digitale bisogna recarsi sulla pagina http://www.spid.gov.it/richiedi-spid e scegliere dall'elenco l'ente preposto a tale scopo: attualmente è possibile scegliere tra InfoCert, Poste Italiane, Sielte o TIM.

Alcuni enti effettuano il rilascio dell'identità digitale previo compenso, altri lo fanno in modo gratuito, quindi è buona norma conoscere i dettagli.

I soggetti preposti al rilascio del codice SPID

Poste Italiane offre il servizio gratuitamente sia per i correntisti Bancoposta sia per chi si reca personalmente allo sportello mentre per chi richiede la verifica al proprio domicilio è previsto un costo di 14,50 euro.

Anche i tempi su Poste Italiane sono diversi, si va dai 5/10 minuti della registrazione on line fino ai 5 giorni lavorativi per chi sceglie la verifica presso la propria abitazione tramite portalettere. Se si sceglie Sielte la registrazione è gratuita e può essere fatta presso un loro ufficio oppure on line: in quest'ultimo caso, dopo la registrazione e l'invio delle foto dei documenti richiesti (carta di identità o passaporto e tessera sanitaria con il codice fiscale), seguirà entro 72 ore la videochiamata su skype per la verifica degli stessi.

Scegliendo TIM si avrà la possibilità di registrare la propria identità digitale via web oppure chiamando il call center: in entrambi i casi la procedura è gratuita ma è necessaria la firma digitale, la carta nazionale dei servizi (CNS) o la carta di identità elettronica preventivamente abilitate. Chi sceglie InfoCert per la richiesta del codice SPID può effettuare la registrazione on line, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, sfruttando la webcam del proprio tablet o pc: il servizio ha un costo di 19,90.

Il passo conclusivo

Una volta ottenuta la propria identità digitale si potrà procedere alla registrazione e all'accredito del bonus sull'apposita carta digitale dal sito cartadeldocente.istruzione.it inserendo il proprio codice SPID.

Il sito sarà attivo entro il 30 Novembre 2016. Per tutte le notizie sul bonus docenti e sul mondo della scuola premi il tasto segui che trovi sotto il mio profilo.

Segui la nostra pagina Facebook!