Tutti i giorni se ne sente e se ne legge una nuova, è vero. Ma è pur vero che il mondo è sempre più globale. E lo è in particolar modo il mondo dei paradisi terrestri e anche fiscali, pronti a detassare le Pensioni di milioni di lavoratori a riposo. Ovviamente, meglio se questi arrivano dai paesi occidentali e dall'Europa in particolare dove i trattamenti sono più generosi.

Gli ultimi in ordine di tempo ad aggiungersi al gioco dell'accaparramento sono la Thailandia e Panama. Tanti i vantaggi fiscali e i privilegi offerti a chi è disposto a lasciarsi alle spalle il paese natale e godersi la quiete e il clima temperato che offrono le latitudini tropicali.

Come ottenere il super visto

Il governo di Bangkok per esempio, ha approvato una legge che estende il visto agli over 50 a dieci anni, con l'idea di attrarre il turismo del benessere e della salute. Al ministero dell'interno per ottenere il super visto occorre certificare un reddito annuo pari a 35mila euro, oppure un deposito in una banca locale di almeno 80mila euro. Un altro requisito importante è la stipula di una assicurazione medica privata atta alla copertura di cure ambulatoriali e ricoveri ospedalieri.

In Malesia le condizioni sono ancora migliori, il visto è libero se si percepisce una pensione. Le Filippine offrono migliori trattamenti a parità di condizioni rispetto alla Thailandia, però a sua volta meno generosi di Panama che a cambio di una pensione certificata e depositata in una banca locale di 860 euro mensili o 1.200 euro complessivi se si tratta di una coppia offre un permesso perenne, mezzi pubblici ed eventi culturali super scontati.

Condizioni molto simile si sono riscontrate anche in Messico, Costa Rica, Guatemala, Ecuador e Belize. Fermo restando le sempre rinomate Isole Canarie, Portogallo, Albania e Bulgaria per quanto riguarda l'ambito europeo.

La fiscalità agevolata

I pensionati italiani che si sono avvalsi di favorevoli Agevolazioni fiscali fino alla completa detassazione sono oltre 500mila. Sembra proprio un vero e proprio esodo verso paesi caldi ma soprattutto verso quelle nazioni dove l'imposizione non pesa a dismisura sulle sempre più povere pensioni.

Segui la nostra pagina Facebook!