Novità in arrivo dal Governo Gentiloni in materia di riforma Pensioni. Oltre all'impegno per l'attuazione delle misure previste nella legge di Bilancio 2017 - dall'Anticipo pensionistico all'Opzione donna passando per i benefici per i lavoratori precoci e i cumuli contributivi gratuiti - c'è la conferma da parte dell'esecutivo della ripresa del tavolo di confronto per la discussione sulla fase due della riforma pensioni. I sindacati hanno scritto una lettera al governo, il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, ha risposto.

Pubblicità

Pensioni, nuovo tavolo tra l'esecutivo e le parti sociali

"Abbiamo scritto al governo ha detto ieri il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo - per chiedere di riprendere il discorso sulla previdenza. C'é poi - ha aggiunto il leader della Uil arrivando a un convegno del Pd - la questione dei contratti pubblici su cui scriveremo al ministro madia e degli ammortizzatori sociali". Ad esprimersi anche i leader di Cgil e Cisl sia sulla fase due della riforma pensioni sia sui decreti attuativi per Ape, Opzione donna, benefici precoci e le altre misure previste nella legge di Bilancio 2017 in fase di attuazione.

"Sollecitiamo un incontro con il governo - ha detto il leader della Cgil Susanna Camusso - sui decreti applicativi e l'apertura della fase del confronto sui giovani ". "Abbiamo chiesto al governo - ha detto il leader della Cisl Annamaria Furlan - di riaprire il cantiere previdenza, ci sono temi importanti da affrontare in particolare - ha sottolineato - per i giovani".

Il ministro Poletti ha risposto alla lettera dei sindacati

Rassicurante la risposta da parte del Governo Gentiloni arrivata tramite il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali.

Pubblicità

"Verrà ripreso il dialogo avviato - ha detto ieri a un convegno del Pd Giuliano Poletti - per condividere le posizioni poi la responsabilità della decisione e' del governo". In merito ai decreti attuativi "tutto quanto previsto dalla legge di bilancio in tema di pensioni - ha assicurato il ministro del Lavoro - sarà realizzato nei tempi previsti".