Non mancherà di suscitare polemiche l'audizione della ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli di ieri, giovedì 26 gennaio, e tenutasi presso le Commissioni Cultura di Camera e Senato in merito alle linee programmatiche del suo dicastero.

Ultime notizie scuola, sabato 28 gennaio 2017: Valeria Fedeli ha illustrato le linee programmatiche Miur

La neo ministra ha sottolineato, innanzitutto, l'obiettivo di 'centrare' tempestivamente tutti i passaggi necessari per iniziare il prossimo anno scolastico 2017/2018 senza le difficoltà del passato.

La 'testimonianza' è rappresentata dall'accordo sulla mobilità raggiunto alla fine del mese di dicembre. Oltre a questo occorrerà portare a termine il percorso di riforma e le azioni impostate in questa legislatura, mantenendo gli obiettivi prefissati ma pensando anche a come le superare le criticità.

La ministra Fedeli ha sottolineato l'importanza di quel 'milione di persone che quotidianamente mettono tutto il loro impegno, l'amore e la cura per la loro attività.

'Continueremo con le azioni di reclutamento, per ridurre la condizione di precariato, stabilizzando nell’organico i posti che migliaia di docenti occupano da anni, grazie a 400 milioni stanziati nella legge di bilancio'.

Valeria Fedeli: 'Concorsi per DS e DSGA, ruolo docente troppo spesso mortificato dall'eccessivo precariato'

La ministra ha annunciato l'impegno del Miur nel dialogo con i sindacati in vista del prossimo rinnovo contrattuale che dovrà rappresentare una vera occasione di valorizzazione del personale, all'insegna della continuità didattica.

Il numero uno del Miur ha menzionato altresì il prossimo concorso per dirigenti scolastici (in arrivo), così come quello rivolto ai futuri direttori dei servizi generali ed amministrativi.

Valeria Fedeli ha sottolineato, inoltre, come il 'ruolo del docente, oggi viene troppo spesso mortificato da un eccessivo precariato, che si potrà superare solo attraverso le misure previste dalla legge 107: il piano assunzionale straordinario e, ora, i concorsi, da bandire con regolarità'.

Per leggere tutto il testo dell'audizione della ministra dell'Istruzione, potete collegarvi con la pagina Web istruzione.it/allegati/2017/0126_testoaudizionesito.pdf

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!