Poste Italiane ha aperto un nuovo concorso per reclutare giovani postini per il 2017 nel periodo primavera estate. Le assunzioni saranno effettuate attraverso un contratto a tempo determinato, per coprire le esigenze dell’azienda legate, ai periodi estivi e alla necessità di coprire il personale in ferie, con l’ausilio di nuove risorse umane negli uffici e per la consegna della posta.

Le selezioni 2017 per lavorare il Poste Italiane: requisiti richiesti

Il nuovo concorso delle Poste interesserà tutto il territorio nazionale italiano, ed è rivolto a giovani laureati o diplomati ai quali non viene necessariamente richiesta esperienza nel campo.

Pubblicità

Le candidature è possibile effettuarle direttamente online nella sezione preposta sul web di “Poste Italiane Lavora con noi” entro il prossimo 5 marzo. Seguirà un iter suddiviso in tre distinte fasi alle quali potranno accedere solo i candidati che avranno inviato il proprio curriculum online e avranno i requisiti richiesti. Questo nuovo recruiting per Portalettere fa parte del piano assunzioni di Poste Italiane 2015/2020, che prevede la collocazione per 8mila nuove risorse nelle Poste, di cui 4mila destinati a giovani diplomati o laureati.

Tendenzialmente per partecipare alle selezioni non sono previsti limiti di età, anche se l’azienda preferirebbe assumere giovani. Sarà obbligatorio per i candidati indicare il voto ottenuto per il diploma (voto minimo 70/100) oppure di laurea (voto minimo 102/110), tenendo presente che la sua omissione, inciderà sulle candidature che non saranno prese in esame se non riportato. Sarà richiesta la patente di guida e l’idoneità alla guida del motorino 125 aziendale ed inoltre un certificato medico di idoneità al lavoro rilasciato dalla USL di competenza o dal proprio medico di famiglia.

Pubblicità

Assunzioni nelle Poste: contratto e sedi di lavoro

I nuovi posti nelle Poste come portalettere prevedono contratti a tempo determinato, si tratterà infatti di assunzioni a carattere stagionale di una durata media di 3 o 4 mesi, relative ai prossimi mesi primaverili ed estivi. La retribuzione non viene precisata ma in base a precedenti assunzioni similari, si tratterà di uno stipendio di circa 1.100 euro mensili. Le sedi per le nuove assunzioni 2017 saranno distribuite dal Nord al Centro Italia e la suddivisione dei posti saranno individuate tra le Regioni e le Province in base alle esigenze aziendali del territorio.