Da adesso in poi si guarda inevitabilmente al futuro. La prima prova preselettiva del concorso per 800 cancellieri si è conclusa con l'esame degli ultimi candidati: dal giorno 8 di maggio e fino allo scorso 24 maggio migliaia e migliaia di italiani (gli iscritti a questo concorso erano addirittura più di 300mila), presso la Fiera di Roma, hanno cercato di superare questo primo step del concorso, 50 domande a risposta multipla (che riguardavano elementi di diritto pubblico e di diritto amministrativo) a cui rispondere in 45 minuti.

In attesa che venga pubblicata la graduatoria, giorno 30 maggio, ci sono senz'altro dei candidati che possono già guardare avanti, vale a dire quelli che hanno totalizzato 50 punti, e pensare a studiare duramente in vista della seconda prova scritta. Anche chi ha totalizzato però meno punti farà bene a continuare a studiare, in attesa che venga pubblicata la graduatoria ufficiale che, di fatto, certificherà il numero dei candidati che avranno la possibilità di continuare a sognare un posto da assistente giudiziario.

Come controllare il proprio punteggio

In attesa che venga pubblicata la graduatoria ufficiale di questa prima prova preselettiva, chiunque vi abbia partecipato può collegarsi al sito concorsipersonaledog.giustizia.it/concorsi/verifica-esiti.jsf per conoscere il proprio punteggio. Per accedere c'è bisogno del codice personale riportato all'interno della busta che vi è stata consegnata il giorno dell'esame. Nel caso in cui però abbiate smarrito questo codice, non vi rimane altro che aspettare la pubblicazione della graduatoria.

Seconda prova concorso 800 cancellieri: come sarà?

I 3200 candidati (o più) che hanno superato la prima prova preselettiva del concorso per 800 cancellieri, come detto, dovranno pensare poi alle prove scritte, il prossimo step della selezione, le cui date saranno senz'altro rese note a breve. In cosa consisterà? In due prove, che si svolgeranno nello stesso giorno e in un tempo massimo di 150 minuti.

I candidati dovranno rispondere a 120 quiz a risposta multipla, 60 verteranno su elementi di diritto processuale civile mentre gli altri 60 su elementi di diritto processuale penale. Materie abbastanza impegnative e da preparare con grande attenzione, per cui chi si sente già sicuro di aver superato il primo scoglio farà bene a non perdere tempo e a concentrarsi sui libri.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto