E' iniziato il mese di maggio e si avvicina il momento della prima prova preselettiva per i tantissimi italiani, giovani e meno giovani, che parteciperanno al concorso per 800 cancellieri. Il calendario con la suddivisione dei candidati, in ordine alfabetico, è già stato reso noto da tempo: saranno circa 300mila gli aspiranti cancellieri, ma dopo questa prima prova preselettiva il numero sarà inevitabilmente scremato.

Questo primo test a risposta multipla si svolgerà da giorno 8 e fino al prossimo 24 maggio, con due turni previsti rispettivamente alle 8.30 e alle 14.30.

Le ultime info sul concorso

Prima di arrivare a Fiera di Roma, dove si svolgerà questa prima prova preselettiva, è bene ricordarsi di aver preso la ricevuta rilasciata dal sistema dopo l'inoltro della domanda, la tessera con il codice fiscale e un documento d'identità valido: sono tutti indispensabili.

Senza questi documenti sarà impossibile svolgere la prova. Una volta arrivati sul posto e svolte le procedure di sicurezza al padiglione 8, ogni candidato potrà accedere al padiglione assegnato dal calendario. Quindi si riceverà una busta con le indicazioni per poter attivare la postazione con il proprio pc: attraverso lo schermo si dovrà poi rispondere alle 50 domande in 45 minuti che determineranno l'esito di questa prima prova preselettiva.

E' bene anche sottolineare, così come specificato sul sito giustizia.it, che i partecipanti al concorso per 800 cancellieri non potranno portare all'interno della sede d'esame valige, caschi, bagagli e sigarette elettroniche, ma si potrà portare soltanto una borsa di piccole dimensioni al fine di contenere gli effetti personali, controllata ad ogni modo con l'ausilio del metal detector. Da giorno 8 maggio, dunque, tutti sui banchi d'esame, tutti con la speranza di poter riuscire a superare questa prova e poter continuare così ad inseguire il sogno di poter diventare cancelliere.

Banca dati: eliminati alcuni quesiti

Sono in tanti gli italiani che negli ultimi giorni si stanno concentrando sulla banca dati dei quiz, cercando di memorizzare il più possibile le risposte giuste, dopo aver studiato a lungo. Sempre sul sito del Ministero della Giustizia un avviso rende però noto a tutti i partecipanti la cancellazione di 103 quesiti dalla banca dati delle domande del concorso (5000, erano state rese note nelle scorse settimane), elencati numero per numero.

Sarà bene prenderne visione, perché chi parteciperà alla selezione, insomma, non troverà più le suddette domande in sede d'esame.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto