Se siete alla ricerca di un posto di Lavoro che possa garantirvi una vita agiata questa è l’occasione che fa per voi. A Montecitorio la Camera dei Deputati è pressoché pronta ad assumere nuovo personale. Si vocifera già di una prima ondata di assunzioni di consiglieri parlamentari ed in un secondo momento di segretari, documentaristi e commessi. Dopo anni torna dunque a circolare per le stanze della Camera un documento che sin qui è stato riservato.

Pubblicità
Pubblicità

Tale documento si chiamerebbe “Criteri per la ricognizione dei fabbisogno organici” ed i sindacati saranno a breve chiamati a pronunciarsi, ma solo per un parere, prima che vengano finalmente approvati i bandi di concorso.

Camera dei Deputati: ecco le figure richieste e le probabili modalità del concorso

Il documento in questione, tuttavia, avrebbe già ricevuto una secca bocciatura da parte dei rappresentanti dei dipendenti, i quali obiettano la mancata possibilità di organizzare concorsi interni per i dipendenti già assunti.

Pubblicità

I vertici del Palazzo, tuttavia, preferirebbero dar spazio alle nuove generazioni in modo da favorire l’ingresso di nuove conoscenze, esperienze e competenze. Parlando di stipendi la retribuzione lorda per i commessi vincitori del concorso sarà di 35 mila euro l'anno, e di 65 mila euro per i consiglieri. Insomma, cifre davvero niente male che, sicuramente, faranno gola a decine di migliaia di candidati, specie in un periodo dove è crollata l’occupazione, sono crollate le sicurezze lavorative e lo stipendio medio è ormai quasi proibitivo per chi progetta un futuro che comprenda casa e famiglia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Lavoro

A questo punto non resta dunque che attendere la pubblicazione dei bandi di gara che consisteranno quasi certamente in due prove scritte, una orale ed un esame pratico opzionale e diverso a seconda del ruolo per il quale ci si candida. Ovviamente qualora i candidati dovessero superare una certa soglia si terrebbero delle preselezioni solitamente composte da una serie di quesiti a risposta multipla.

Risulta molto probabile la dimostrazione, da parte dei candidati, del possesso di alcuni requisiti per accedere al concorso:

  • avere compiuto 18 anni;
  • essere cittadini italiani;
  • godere dei diritti civili e politici;
  • aver conseguito la licenza di scuola secondaria di primo grado;
  • essere fisicamente idonei all'impiego.

Occhi puntati dunque su questa futura e concreta opportunità di lavoro che potrebbe davvero cambiare la vita di chi riuscirà a superare le selezioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto