Il mese di giugno è alle porte. Le prossime settimane saranno caratterizzate da una serie di scioperi dei trasporti in alcune città d’Italia, ma anche, complessivamente, sull'intero territorio nazionale. Diversi i giorni da cerchiare in rosso sul calendario, specie da coloro che si metteranno in viaggio, visto che, nel corso della terza decade, inizierà ufficialmente la stagione estiva e molti cominceranno ad andare in ferie. A seguire vi mostriamo date e orari delle agitazioni sindacali attualmente programmate, a cui non è escluso possano aggiungersene delle altre nel corso dei prossimi giorni.

Pubblicità

Calendario degli scioperi dei trasporti a giugno

Si partirà con la giornata di lunedì 5 giugno, quando diverse aziende dei mezzi pubblici saranno coinvolte da una protesta di 24 ore. Si tratterà di SETA a Modena, AMA a L’Aquila ed EAV a Napoli. Nel capoluogo campano, dove tra l’altro si fermerà il personale delle linee ferroviarie Vesuviane e Flegree, avremo uno sciopero nello sciopero dei dipendenti di EAV, che incroceranno le braccia per 4 ore (17.40-21.40). Questi ultimi faranno capo alla sigla OSR ORSA TPL + RSL.

Da segnalare, infine, lo stop di 4 ore (17.00-21.00) a Bolzano da parte dei lavoratori di SASA. Nel corso della prima decade avremo anche l’agitazione da parte del personale del Gruppo Autoguidovie a Milano, che avrà una durata di 4 ore (18.00-22.00) martedì 6 giugno.

Giornata particolarmente critica sarà quella di venerdì 16 giugno, quando avremo uno Sciopero Generale di tutti i lavoratori del settore dei trasporti. Avremo lo stop aereo (00.01-23.59), nonché ferroviario, già a partire dalle ore 21.00 di giovedì 15 giugno (24 ore), mentre per quanto riguarderà i mezzi pubblici, le modalità saranno territoriali.

Pubblicità

Disagi anche nel settore marittimo, dove non saranno operativi i collegamenti con le isole maggiori e minori. Alcune aziende hanno già provveduto a dare comunicazioni a riguardo. A Roma, per esempio, non effettuerà servizio lavorativo il personale di BCUBE-FLE presso l’aeroporto di Fiumicino per 4 ore (12.00-16.00), mentre preso lo scalo di Bergamo Orio al Serio toccherà ai dipendenti di BGY International Service, sempre per 4 ore (10.00-14.00). Spostandoci a Napoli, invece, la società ANM dovrà fronteggiare lo stop di 4 ore dei sui lavoratori (11.00-15.00).

Infine, vi segnaliamo la protesta della AGO UNO, che opera nel TPL e nel servizio di scuolabus dei comuni di Albano Laziale, Ariccia, Fiuggi, Genzano, Languivo, Piglio, Pomezia e Trevi. In questo caso avremo 4 ore di sciopero (12.30-16.30).

La seconda decade verrà chiusa dall'agitazione di Trenitalia, che porterà il personale mobile di Valle d’Aosta e Piemonte ad incrociare le braccia domenica 18 giugno per 8 ore (9.00-17.00). Altro stop ferroviario, stavolta lunedì 26 giugno in Calabria, con stesse fasce orarie dell’altro, ma con anche RFI e Mercitalia coinvolte.

Pubblicità

Prima di lasciarvi, invitandovi a seguirci per ricevere altri aggiornamenti sugli scioperi, vi ricordiamo che per il mese seguente, si inizierà con uno stop di ENAV mercoledì 5 luglio, che avrà una durata di 4 ore (13.00-17.00).