Da tempo le segreterie scolastiche chiedevano una proroga in merito alla valutazione delle domande per l'inserimento o l'aggiornamento delle graduatorie di istituto di seconda e terza fascia, la cui scadenza per la consegna è stata fissata allo scorso 24 giugno.

La proroga è arrivata: le segreterie avranno più tempo per valutare le domande, precisamente fino al 13 luglio. Soltanto a partire dal 14 luglio 2017 - e non più, come precedentemente indicato, dal 1 luglio - sarà possibile compilare su Istanze Online il modello B riguardante la scelta delle venti istituzioni scolastiche nelle quali inserirsi in graduatoria per la propria classe di concorso.

Pubblicità
Pubblicità

Una proroga che ha senz'altro favorito il lavoro delle segreterie scolastiche, ma che ha allo stesso modo ridotto i tempi per la scelta delle scuole e la compilazione del modello B da parte dei docenti: la procedura telematica, infatti, chiuderà il 25 luglio, dopo appena dieci giorni.

Compilazione del modello B

La scelta delle venti scuole è fondamentale per gli aspiranti docenti, in quanto aumenterà le possibilità di essere convocati per qualche supplenza nel caso in cui ci siano cattedre vacanti per la propria classe di concorso.

La mancata presentazione del modello B permetterà al docente di insegnare solo presso la scuola capofila, quella cioè alla quale ha consegnato il modello A debitamente compilato.

Si ricorda che la selezione delle scuole deve includere necessariamente anche la scuola capofila, che sarà la prima da indicare: a essa, infatti, andrà indirizzato il modello B. La procedura è da effettuarsi esclusivamente online.

Anche nel caso in cui si richieda l'inserimento sia in seconda che in terza fascia, per differenti classi di concorso, occorre inoltrare un solo modello B.

Pubblicità

In caso di eventuali rettifiche in merito al materiale già consegnato è possibile rivolgersi alla scuola capofila. Niente paura, però, nel caso in cui su Istanze Online non dovesse essere stata ancora caricata la domanda presentata: nei prossimi giorni, e comunque prima che il modello B sia disponibile online, le segreterie provvederanno a caricare sul portale del MIUR tutti i dati necessari.

Lavorare con le MAD

Anche se per l'inserimento nelle graduatorie di istituto si richiede la selezione di un'unica provincia, sarà comunque possibile inviare domande di messa a disposizione in tutta Italia per coprire eventuali cattedre relative alla propria classe di concorso.

Leggi tutto