Le ultime notizie sulla riforma pensioni, ad oggi, lunedì 13 novembre 2017, sono relative al vertice Governo-sindacati che si terrà quest'oggi a Palazzo Chigi: faremo il punto della situazione in merito alle importanti questioni previdenziali che verranno discusse. Ci occuperemo, poi, delle dichiarazioni rilasciate dal Presidente della commissione Affari costituzionali alla Camera, Andrea Mazziotti, sul rinvio dell'aumento dell'età pensionabile in relazione alla speranza di vita.

Pensioni 2017, notizie oggi 13 novembre: incontro Governo-sindacati a Palazzo Chigi, presente premier Gentiloni

C'è grande attesa per l'incontro odierno a Palazzo Chigi tra il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, e i rappresentanti delle sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Gli argomenti di discussione relativi alla fase 2 della riforma Pensioni saranno diversi e tutti rivestono grande importanza per il destino di migliaia e migliaia di lavoratori.

Il Governo dovrebbe presentare ai sindacati una serie di proposte che vanno dall'allargamento delle categorie che verranno escluse dall'aumento dell'età pensionabile a 67 anni a partire dal 2019 (le categorie passeranno dalle 11 già comprese nell'Ape Sociale a 15) alla proroga della stessa Ape Sociale sino al 2019.

E' attesa anche un'apertura dell'esecutivo in merito alle pensioni future, quelle che riguarderanno le nuove generazioni e l'equiparazione tra privato e pubblico della fiscalità per la previdenza integrativa.

Riforma pensioni 2017, novità oggi: sindacati critici su proposte Governo

Gli incontri che si sono tenuti la scorsa settimana hanno fatto registrare alcuni passi avanti ma le controproposte dei sindacati restano, tuttavia, ancora molto lontane da quelle dell'esecutivo. Lo ha ribadito il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, che ha sottolineato come le ipotesi avanzate dal Governo siano del tutto insufficienti per ridare vita al nostro sistema previdenziale.

La Cgil punta il dito contro l'aumento dell'età pensionabile a 67 anni a partire dal 2019 per effetto dell'adeguamento alla speranza di vita. Roberto Ghiselli ha sottolineato come il suo sindacato intende chiedere uno stop all'aumento degli anni contributivi che per gli uomini, nel 2019, arriverebbero addirittura a 43 anni e tre mesi.

Ultime notizie pensioni, oggi 13 novembre 2017: Mazziotti su rinvio aumento dell'età pensionabile

Il Presidente della commissione Affari costituzionali della Camera dei Deputati, Andrea Mazziotti, ha parlato dell'aumento dell'età pensionabile, nel corso di un'intervista rilasciata a Radio Radicale, definendo il dibattito 'abbastanza surreale'.

In particolar modo, Mazziotti ritiene che il rinvio non sia prioritario se si considera la difficile situazione in cui versano moltissimi pensionati con le loro pensioni minime e l'incerto futuro dei giovani.

Secondo Mazziotti, è poco serio preoccuparsi del rinvio dell'aumento dell'età pensionabile se si tiene conto all'alto livello di disoccupazione tra i giovani presente nel nostro Paese: la trattativa tra Governo e sindacati su questo argomento non sarebbe nemmeno dovuta iniziare, tanto più che, secondo l'ex deputato di Scelta Civica, i sindacati si scordano dei lavoratori, soprattutto quelli giovani, per occuparsi, invece, quasi esclusivamente dei pensionati.

Per restare aggiornati sulle ultime notizie riguardanti la riforma pensioni, potete cliccare sul tasto 'Segui', posizionato vicino alla firma del presente articolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!