Le ultime novità sulle #Pensioni e sul welfare ad oggi 7 febbraio 2018 vedono nuove prese di posizione in merito alle proposte di abolizione della legge Fornero [VIDEO] ed all'avvio della quota 41-100 in arrivo dalla Lega. Nel frattempo si continua a discutere anche di proroga dell'opzione donna, dopo le ultime promesse elettorali rilanciate sulla questione. Per quanto riguarda le misure già approvate, arrivano invece nuove stime di costo in merito all'APE volontaria, mentre un interessante aggiornamento riguarda il numero crescente delle dichiarazioni ISEE presentate dagli italiani. Scopriamo insieme tutti i dettagli nel nostro nuovo articolo di approfondimento.

Salvini (Lega) chiede il pensionamento con 41 anni di lavoro

Il leader della Lega è tornato ieri sulla questione dei lavoratori precoci, ribadendo la necessità di consentire l'uscita dal lavoro con 41 anni di versamenti. Per chi non dovesse rientrare nella misura, apre poi alla possibilità di ottenere la quiescenza una volta raggiunta la quota 100 (data dalla somma di contributi più età anagrafica). Sulla cancellazione della legge Fornero, ha infine ricordato di non accettare alcun compromesso, per consentire il pensionamento degli anziani e fare posto ai giovani.

Meloni (FdI) chiede di reintrodurre le pensioni di anzianità

Dai Fratelli d'Italia arriva un nuovo invito a superare l'impianto normativo ed il sistema di regole decise con la Riforma Fornero del 2011. "Bisogna reintrodurre la pensione di anzianità" spiega Giorgia Meloni, evidenziando che "con 60 anni di età e 41 anni di contributi devi poter andare in pensione".

L'esponente dei FdI nel recente passato aveva puntato il dito anche contro l'adeguamento all'aspettativa di vita, evidenziando che non può essere relegato ad un meccanismo automatico ma deve essere controllato dalla politica.

Dal CODS l'analisi sull'opzione donna ed i nuovi parametri

La fondatrice del Comitato Opzione Donna Social Orietta Armiliato è tornata a parlare delle ultime proposte elettorali, riprendendo in particolare una possibile proroga dell'opzione donna. "I nuovi parametri di accesso sarebbero stati quantificati in 63 anni di età e 35 di contributi" evidenzia l'amministratrice del CODS. "Può piacere o meno questa proposta, ma bene: parliamone! È un punto fermo dal quale si può incominciare a discutere...peccato, però, che esponenti di rilievo del medesimo partito che ha enunciato “l’offerta” abbiano invece detto che si intenda solo rendere utilizzabili i fondi residui residenti in bilancio [VIDEO]". Rilevato ciò, "su cosa concretamente possiamo oggi ragionare?" si domanda quindi Armiliato, in attesa di avere maggiori chiarimenti al riguardo.

Uscite anticipate: l'APE volontaria avrà un TAN del 2,8%

Il nuovo pensionamento anticipato di mercato non è ancora decollato, ma nel frattempo emergono aggiornamenti sul costo stimato della misura. Secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore nella giornata di ieri, l'APE volontaria avrà infatti un Tan lordo del 2,8% al momento dell'erogazione e del 2,9% una volta che l'opzione di uscita flessibile dal lavoro risulterà avviata. Il Taeg globale salirà però tra il 5,8% ed il 6,2%, sulla base dei mesi effettivi di anticipo che verranno richiesti dal lavoratore.

Isee: sono 4,5 milioni le famiglie con una dichiarazione

Nella giornata di ieri il Ministero del Lavoro ha reso noti i dati riguardanti le dichiarazioni Isee presentate dalle famiglie. Secondo gli ultimi aggiornamenti, sono più di quattro milioni e mezzo i nuclei che hanno richiesto l'elaborazione del proprio indicatore della situazione economica equivalente. Si tratta di uno strumento necessario per accedere a prestazioni di welfare e di sostegno pubblico. All'interno del rapporto si stima una crescita percentuale delle richieste del 6%, mentre il valore medio nella popolazione italiana si attesta intorno alle 11mila euro.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione dei lettori nel caso desiderino aggiungere un nuovo commento nel sito o nella pagina Facebook "Riforma pensioni e lavoro" in merito alle ultime novità sul comparto previdenziale riportate nell'articolo. #pensioni anticipate #Parola ai comitati