Finalmente, dopo una lunga attesa, tra delusioni e malcontenti la Corte dei Conti ha revisionato e certificato il rinnovo dei contratti del reparto scuola e il contratto è stato firmato oggi 19 aprile 2018, quindi via libera agli aumenti stipendiali e al pagamento degli arretrati per docenti e personale Ata che aspettavano questa notizia da marzo 2018.

La Corte dei Conti ha revisionato il contratto, arriva la firma definitiva

Dopo la revisione dei nuovi contratti da parte della Corte dei Conti che ha verificato l'attendibilità dei costi quantificati e la compatibilità con i fondi disponibili, finalmente oggi è stato firmato il contratto per il biennio 2016/2018, il nuovo CCNL avrà durata triennale e scadrà il 31 dicembre 2018, oltre al danno la beffa visto che gli aumenti sia per docenti che per personale Ata sono indigenti.

Dopo la firma definitiva, concordata anche dai sindacati convocati dall'ARAN ( Cisl,Uil e FLCGIL hanno confermato la loro firma mentre il sindacato Snals ha ribadito che non firmerà il contratto). NoiPA, dopo la firma definitiva da parte dell'Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni provvederà al conteggio degli importi degli aumenti e degli arretrati dovuti e infine le somme verranno erogato e sommate agli stipendi da NoiPA. La ministra Fedeli ha dichiarato di essere molto soddisfatta del traguardo raggiunto e che finalmente si può dare il giusto riconoscimento professionale al personale del reparto scuola che ha aspettato questo rinnovo del contratto per 8 lunghi anni e che hanno lavorato, nonostante tutto, con serietà e passione.

Aumenti e Arretrati, molto probabilmente, arriveranno a Maggio 2018

Dopo la firma definitiva al contratto del reparto scuola del 9 febbraio 2018, si provvederà finalmente all'emissione degli arretrati e al conteggio degli aumenti sugli stipendi che andranno dagli 85 euro ai 111 euro, gli arretrati andranno invece da un minimo di 271 euro ad un massimo di 412 euro (dipende dallo scatto stipendiale e se si è docenti della scuola primaria, secondaria o personale Ata).

Ovviamente i dipendenti statali del reparto scuola non troveranno gli aumenti e nemmeno gli arretrati con il cedolino di Aprile 2018, quasi sicuramente sia arretrati che aumenti arriveranno a maggio 2018, questa potrebbe essere la notizia, ancora non ufficializzata, da NoiPA. Non resta che attendere ulteriori novità e l'ufficializzazione da parte del portale NoiPA.

Segui la nostra pagina Facebook!