È stato pubblicato il nuovo bando per il Concorso INPS 2018. L'ente previdenziale sta per dare nuove possibilità agli interessati di entrare a far parte dell'organico dei vari uffici presenti in tutto il territorio nazionale. Chi vuole può presentare un'apposita candidatura, ma bisogna affrettarsi, perché la possibilità di fornire la propria domanda è prevista fino alle ore 16 del 28 maggio 2018. Le ultime news sul concorso Inps 2018 riguardano la possibile assunzione tramite un bando di concorso di 967 consulenti di protezione sociale, degli esperti che presteranno servizio in tutto il territorio italiani come dei funzionari dell'INPS. Questi lavoratori entreranno a far parte dell'Area C in relazione all'inquadramento lavorativo, che prevede una posizione economica C1.

Requisiti del concorso INPS 2018

I candidati che aspirano al posto di lavoro dovranno essere in possesso di determinati requisiti, per essere ammessi alle prove selettive previste dal bando. Innanzitutto gli aspiranti funzionari INPS dovranno avere una laurea magistrale o specialistica oppure una laurea del vecchio ordinamento in una materia in particolare, secondo l'elenco stabilito nel bando. Tra le lauree ammesse ci sono quelle in Finanza, in Scienze dell'economia, in Scienze della politica, in Relazioni internazionali, in Ingegneria gestionale o in Scienze delle pubbliche amministrazioni.

L'elenco delle lauree ammesse è davvero ampio e per questo motivo vi invitiamo, per conoscerle tutte, a consultare nel dettaglio il bando di concorso pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Tra gli altri requisiti previsti, c'è la necessità di possedere una cittadinanza italiana o europea. Inoltre i candidati devono avere pieni diritti civili e politici, l'idoneità all'impiego e una posizione adatta nei confronti della pubblica amministrazione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Concorsi Pubblici

Come inoltrare le domande

Le domande vanno presentate online entro i termini prestabiliti, attraverso l'apposita piattaforma pubblicata sul sito dell'INPS. È necessario effettuare l'accesso con la Carta Nazionale dei Servizi, con il PIN o con il sistema SPID. In seguito all'inoltro della domanda, i candidati devono stamparla, apporre la firma e consegnarla manualmente nel momento in cui andranno a svolgere la prova scritta o la prova di selezione preventiva.

Le prove del nuovo concorso INPS

Non è stata ancora specificata la data relativa alle prove del concorso. Il bando specifica comunque che i candidati dovranno affrontare due prove scritte e una orale. Molto probabilmente sarà necessaria una prova preselettiva, visto che si prevede l'arrivo di un grande numero di domande. La preselezione potrebbe consistere in delle domande a risposta multipla su cultura generale, logica e lingua inglese.

La prima prova scritta riguarda domande a risposta multipla di bilancio, pianificazione aziendale, diritto amministrativo e costituzionale, diritto del lavoro. La seconda prova scritta sarà anch'essa a risposta multipla, ma prevede domande relative ad economia del lavoro, diritto civile e scienza delle finanze, oltre che elementi di diritto penale. La prova orale riguarderà domande relative alle stesse materie prese in considerazione nelle prove scritte, oltre ad informatica e inglese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto