La pensione anticipata resta il tema cardine di discussione ad oggi 20 giugno 2018 e nello specifico a tenere banco sia sui social che tra i politici di spicco resta la misura di uscita a quota 100. Tanti ancora i dubbi dei lavoratori sugli eventuali paletti, mai né confermati, né smentiti da Di Maio e Salvini. L’onorevole del Pd Cesare Damiano è tornato a chiedere chiarezza al Governo e a pregarlo di non fare 'pasticci' in campo previdenziale. Il rischio di creare ulteriori disuguaglianze è alto, e si potrebbe anche, eliminando l’Ape sociale - fa notare Damiano - peggiorare la situazione.

Pensioni, reddito di cittadinanza e flat tax, Damiano: Legge di Bilancio sarà la prova del nove

La legge di Bilancio, dice Cesare Damiano del partito democratico, sarà davvero la prova del nove a cui verrà sottoposto il nuovo governo. Oltre a disinnescare le clausole di salvaguardia per evitare l’aumento dell’Iva, sarà necessario, spiega, trovare i soldi per flat tax, riforma delle Pensioni e reddito di cittadinanza, e saranno dolori, sostiene, perché è evidente che tutti questi soldi non vi sono.

Poi prosegue dicendo che la priorità è che non si creino situazioni peggiorative e non si facciano pasticci. Si parla sempre di quota 100, ma che intenzioni si hanno sugli eventuali paletti continua ad essere un mistero. Se non si precisa, dice Damiano preoccupato, vi è il rischio di andare a penalizzare alcune categorie di lavoratori più disagiati che prima potevano uscire, grazie all’Ape social, a 63 anni.

Poi conclude: "Una Quota che parta dai 64 anni di età, come ha fatto trapelare il Governo, non cambierebbe di molto la situazione”.

Pensioni, ultime notizie: quota 100 e uscita con 41 anni di contributi saranno inserite nella Legge di Bilancio 2019?

I lavoratori sono preoccupati dalle ultime esternazioni rilasciate in un’intervista a 'Il Sole 24 Ore' da Luigi Di Maio. Il neo Ministro del Lavoro ha risposto ad una domanda concernente la possibilità che quota 100 e 41 siano inserite già in legge di bilancio insieme al reddito di cittadinanza, facendo presente che sui tempi non si sente di dare certezza.

Difficile dire oggi, ha asserito Di Maio, se la riforma delle pensioni sarà o meno nella prossima legge di bilancio, anche se, ha rassicurato, la sua realizzazione resta una certezza ed una priorità del Governo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!