Quello proposto dalla Ferrero è sicuramente un lavoro da sogno: assaggiare la Nutella per valutare il gusto finale del prodotto. Per la primissima volta, l'azienda di Alba si affiderà ai non addetti ai lavori per effettuare dei test su alcuni dei loro prodotti.

L'annuncio della Ferrero

Parlando in termini tecnici, l'assaggiatore di Nutella si chiamerà giudice sensoriali e avrà 'l'arduo' compito di gustare alcuni prodotti della nota azienda. Per candidarsi non è necessaria alcuna esperienza precedente.

La Ferrero, nelle scorse ore, ha pubblicato un 'dolce' annuncio che avrà sicuramente colpito milioni di cittadini. Gli assaggiatori ricercati saranno pagati per dare il loro giudizio sulla Nutella e altri prodotti primi come granella di nocciole e cacao. Il numero totale di presone richieste per il seguente lavoro ammonta a 90, i quali dovranno recarsi per due giorni alla settimana nella sede di Alba e dare il loro parere tecnico sul gusto di determinati prodotti.

I requisiti

La grande azienda non cerca personale con requisiti particolari: l'unica qualità richiesta sarà una buona dimestichezza con il computer.

Naturalmente sono esclusi tutti i soggetti allergici ai tipi di prodotti che dovranno essere testati e coloro che, per una qualsiasi motivazion,e non possono contare su una buona qualità sensoriale del gusto o del'olfatto. La Openjobmetis, per conto della Soremartec Italia srl, la società di ricerca e sviluppo della Ferrero, ha pubblicato l'annuncio della ricerca di giudici sensoriali. Fino ad ora, la Ferrero aveva fatto testare i suoi prodotti soltanto a dipendenti interni, mentre adesso i test saranno effettuati da semplici consumatori.

I 90 prescelti, a partire dal 30 settembre dovranno seguire un corso della durata di tre mesi. Il corso servirà agli aspiranti giudici per far sì che questi ultimi possano addomesticare il loro palato e anche l'olfatto. Verranno, inoltre, insegnati alcuni termini che serviranno agli assaggiatori per esprimere le sensazioni provate dopo ogni assaggio. Dalle 90 persone ne verranno poi escluse 50, portando il numero degli assaggiatori a 40, i quali verranno divisi in gruppi da 20 giudici.

L'azienda proporrà un contratto di lavoro part-time, dato che si tratta soltanto di due prestazioni alla settimana per un totale di 4 ore. Questa professione è inoltre compatibile con tutti gli altri tipi di mestieri.

Segui la nostra pagina Facebook!