Il processo formativo obbligatorio dei docenti neoassunti in ruolo da Graduatorie ad esaurimento (GAE) e da graduatorie di merito del concorso 2016 differisce per alcuni aspetti dal percorso formativo dei docenti ammessi al terzo anno di formazione iniziale ovvero il FIT. Una delle differenze più importanti da tenere in considerazione fin da subito è la non reperibilità del percorso FIT in caso di valutazione negativa; infatti, in tal caso, il contratto sarà risolto.

Pubblicità
Pubblicità

Le commissioni che valuteranno i docenti FIT non sono composte soltanto dal dirigente scolastico e dal comitato di valutazione, ma saranno integrare con docenti universitari o ricercatori. La commissione così composta valuterà i docenti, tenendo conto delle verifiche in itinere e degli esiti del progetto di ricerca-azione. Il percorso annuale FIT è disciplinato dal DM n. 984/2017 mentre l'anno di prova e formazione degli altri docenti è disciplinato dal DM 850/2015 del 27 ottobre 2015.

Nonostante alcune differenze, anche i docenti ammessi al terzo anno FIT, come i docenti neoassunti in ruolo da GAE e graduatorie di merito, dovranno predisporre il portfolio professionale su Indire. Vediamo maggiori dettagli a riguardo.

Portfolio professionale per i docenti FIT, in una speciale sezione

La formazione online riveste una fondamentale importanza nella formazione dei docenti neoassunti. Essa dovrà essere svolta su una piattaforma dedicata alla formazione online si dell'Indire ovvero neoassuntindire2018/2019.

Pubblicità

Al momento la piattaforma non è ancora attiva, ma lo sarà il prossimo mese di novembre 2018 (lo scorso anno fu aperta il 20 novembre). Per i docenti FIT la formazione online non avverrà nella stessa sezione dei docenti neoassunti in ruolo, ma in una sezione specifica a loro riservata. Anche, per i docenti FIT l'intero percorso formativo online dovrà essere finalizzato alla predisposizione di un portfolio professionale, in formato digitale, che dovrà contenere i documenti previsti dalla normativa di riferimento.

Che qui di seguito vi sintetizziamo:

  • due bilanci delle competenze,il primo iniziali e il secondo delle competenze finali;
  • curriculum formativo e professionale
  • la progettazione didattica, unita alle attività svolte
  • le azioni di verifica intraprese (le verifiche in itinere consistono in attività di osservazione in classe a cura del tutor);
  • il progetto di ricerca azione (è proposto dal docente, insieme al tutor, al dirigente scolastico);
  • il piano di sviluppo professionale.

Leggi tutto