Il Ministero della pubblica istruzione sta lavorando per l'aggiornamento relativo alle Graduatorie ad esaurimento del personale docente per il triennio 2019/22 e ha già inviato una nota agli uffici scolastici regionali indicando tutte le operazioni preliminari per l'avvio delle fasi utili per aggiornare le suddette graduatorie.

Le indicazioni relative agli aggiornamenti

Fra le varie indicazioni fornite dal MIUR per l'avvio degli aggiornamenti, è presente il provvedimento che prevede la cancellazione di tutti i docenti inseriti con riserva che hanno già ricevuto la sentenza, deliberata dalla scorsa riunione plenaria, che ha negato loro il diritto di essere inseriti a pieno titolo nelle Gae.

Si potrebbe richiedere inserimento anche in Gae esaurite

Molti insegnanti interessati all'inserimento nelle Graduatorie a esaurimento si domandano se è possibile richiederlo anche nelle province in cui le graduatorie sono già state svuotate, e quindi già esaurite, cioè dove tutti gli iscritti sono già stati nominati in ruolo. Il Ministero dell'istruzione, a tal proposito, sta lavorando per chiarire ogni dubbio sulla questione e si propone di dare notizia durante la prossima informativa che si terrà con le categorie sindacali, fornendo loro a risposta in merito.

Aggiornamento Gae, quanti sono i docenti presenti

Attraverso i dati che sono stati comunicati dalla Cisl Scuola, risultano iscritti nelle Gae, in tutto, 35.878 docenti su posto comune dei quali 1.707 su posti di sostegno. Per i diversi gradi di istruzione abbiamo i seguenti dati: per la scuola dell'infanzia sono presenti 20.138 docenti di cui 355 su posti di sostegno; per la scuola primaria sono presenti 10.167 insegnanti dei quali 747 su posti di sostegno; per la scuola secondaria di primo grado sono inseriti, in totale, 614 docenti di cui 30 per i posti di sostegno e infine per la scuola secondaria di secondo grado sono presenti 4.959 insegnanti dei quali 575 sui posti di sostegno.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Scuola

Molti docenti attendono, quindi, la riapertura delle fasi di aggiornamento delle Graduatorie per poter inserire nuovi dati e aumentare il proprio punteggio, alcuni di loro, invece, subiranno la sentenza negativa della plenaria e dunque il depennamento dalle stesse. Il MIUR, quindi, darà presto notizia delle date in cui i docenti interessati potranno avviare le procedure per l'aggiornamento della propria posizione per il triennio 2019/22.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto