Nuovi concorsi pubblici per collaboratori e istruttori amministrativi, sono stati indetti nel corso di questo mese sul tutto il territorio italiano dagli enti locali. I bandi sono stati aperti in prevalenza da comuni e scadono il prossimo mese di maggio. Qui di seguito forniremo un resoconto delle ultime opportunità presenti, i requisiti richiesti per partecipare e le materie di studio per coloro che intendono partecipare alle selezioni.

I requisiti per partecipare ai concorsi

La candidatura ai concorsi per istruttori in area amministrativa prevede come requisiti, oltre al godimento di tutti i diritti civili, politici ed elettorali, insieme a tutte le idoneità richieste per svolgere l'impiego, il conseguimento del diploma di maturità o un titolo equipollente se conseguito all'estero.

Pubblicità
Pubblicità

91 posti a Genova per istruttori amministrativi

Il Comune di Genova, attraverso bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Quarta Serie n. 29 del 12 aprile 2019, rende noto la selezione per soli esami di 91 posti, che saranno coperti da istruttori servizi amministrativi inquadrati nella categoria C, posizione economica C1. La partecipazione al bando richiede la compilazione degli appositi form al sito web ''smart.comune.genova.it/'' entro il 6 maggio.

Il concorso consisterà in eventuale preselezione, cui seguirà lo svolgimento di una prova scritta ed una prova orale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

La prova scritta sarà volta ad accertare il possesso delle competenze da parte del candidato, per concorrere a tale profilo professionale: potrà nella redazione di un elaborato, di un progetto, nella formazione di schemi di uno o più atti amministrativi o tecnici oppure da più quesiti a risposta multipla o sintetica. La prova orale servirà invece alla commissione per verificare le materie della prova scritta oltre ad accertare la conoscenza della lingua inglese.

Pubblicità

Concorsi per 19 posti in provincia di Napoli

Due sono i bandi di concorso che sono stati pubblicati dai comuni di Forio e San Giuseppe Vesuviano, nella provincia di Napoli, per coprire rispettivamente 11 e 8 posti a tempo pieno e indeterminato nella categoria C. Per entrambi i bandi la scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 5 maggio: le domande scaricabili dai siti istituzionali degli enti, potranno essere inviate attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno o a mano nel Comune di Forio (III Settore Personale e Tributi – Via Giacomo Genovino n.8 – 80075 Forio NA), mentre nel Comune di San Giuseppe Vesuviano è possibile inviare anche la Posta Elettronica Certificata (Al Responsabile del Servizio Risorse Umane e Trattamento economico di questo Comune, Piazza E.D’Aosta n.1 San Giuseppe Vesuviano NA oppure ''protocollocomunesangiuseppevesuviano@postecert.it''). Due prove scritte e una prova orale sono le modalità di selezione adoperate in questi due comuni.

Dieci concorsi da nord a sud

Si segnalano inoltre altri dieci concorsi nella pubblica amministrazione per maggio con scadenza il prossimo 12 maggio:

  • Tre istruttori amministrativi per la polizia locale nel Comune di Ponza, in provincia di Latina, a tempo pieno e indeterminato, categoria C: il bando di selezione prevede una prova scritta e una orale;
  • Un istruttore amministrativo per i servizi demografici nel Comune di Orte, in provincia di Viterbo, a tempo pieno e indeterminato, categoria C, con colloquio per mobilità;
  • Un istruttore amministrativo a tempo parziale e indeterminato nel Comune di Figline Vegliaturo, in provincia di Cosenza: i candidati dovranno affrontare una prova preselettiva, prima di due prove scritte e una orale, come dettato dal bando.

I bandi con scadenza prevista entro il prossimo 5 maggio sono stati indetti dai seguenti enti:

  • Il Comune di Valdagno (Vicenza) seleziona un istruttore amministrativo entro un concorso interamente riservato a categorie protette (articolo 1, comma 1, legge 12 marzo 1999, n. 68);
  • Il Comune di Filighera (Pavia) selezione invece un istruttore a tempo indeterminato e per 35 ore settimanali;
  • Il Comune di Mordano (Bologna) deve coprire un posto come istruttore amministrativo da impiegare part-time (al 66,67%) a tempo indeterminato, nella categoria C;
  • Quattro istruttori amministrativi per l'Unione delle Terre d'Argine di Carpi (Modena), da impiegare a tempo pieno e indeterminato;
  • L'ente comunale di Abbadia San Salvatore (Siena) ha indetto un bando per un istruttore amministrativo a tempo parziale e indeterminato, inquadrato nella categoria C;
  • Il Comune di Rocca Priora (Roma) intende selezionare un istruttore amministrativo a tempo indeterminato.

Scadono il 3 maggio invece i termini di consegna della documentazione per prendere parte al concorso bandito dal Comune di Gorizia (nell'ambito della selezione di 12 istruttori contabili), per la copertura di un posto come istruttore amministrativo categoria C, a tempo pieno e indeterminato.

Pubblicità

La documentazione e le modalità di invio delle domande sono disponibili sui siti istituzionali degli enti. La maggior parte dei concorsi, come riportato dalle edizioni n. 26 e n. 27 della Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami, prevede due prove scritte e una orale, con una preselettiva in caso di domande ricevute in sovrannumero.

Preparare le prove: le materie

Le materie di studio per preparare i concorsi come istruttore amministrativo, riguardano solitamente la conoscenza degli ordinamenti degli enti locali e il loro ordinamento contabile e finanziario, il diritto amministrativo (atti amministrativi e tutto ciò che concerne l'attività amministrativa), la conoscenza del Codice di comportamento dei dipendenti pubblici, il diritto penale (con riferimento ai reati contro la PA), il rapporto di lavoro negli enti locali e il Contratto Nazionale di Lavoro del Comparto Regioni (D.Lgs.

Pubblicità

n. 165/01 e successive modifiche ed integrazioni), il Codice dei Contratti, gli elementi di trasparenza, prevenzione e repressione della corruzione nella pubblica amministrazione (L. 190/2012 e precedenti norme). Inoltre si consiglia uno studio delle norme statutarie dell'Ente che ha indetto il bando. Si consiglia fortemente di investire anche sulla conoscenza dell'inglese e l'acquisizione di competenze informatiche, due requisiti sempre più richiesti in questa tipologia di concorsi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto