Lo stipendio dei dipendenti scolastici di aprile è visibile sul sito NoiPA, ma sarà esigibile solo giorno 23: la novità di questo mese è che tale stipendio includerà l'indennità di vacanza contrattuale e delle addizionali regionali e comunali. L'indennità contrattuale è il tempo che intercorre tra la data di scadenza del CCNL ed il suo rinnovo che sarebbe dovuto avvenire nel 2019. Per colmare tale ritardo nel rinnovo del contratto 2019/21, il MEF erogherà circa 5 euro netti in più. Sul cedolino del mese di aprile, i docenti e il personale Ata potranno dunque notare alcuni aumenti dovuti all'indennità di vacanza contrattuale.

Pubblicità

In particolare, i collaboratori scolastici riceveranno un aumento netto che oscilla tra 3,53 euro (collaboratori scolastici inseriti nel primo gradone) a 4,58 euro (collaboratori scolastici inseriti nell'ultimo gradone). Qualche euro in più invece riceveranno gli insegnanti, vediamo nel dettaglio le soglie di aumento (a luglio 2019 ci sarà un nuovo adeguamento, con importi più elevati).

Stipendio, aumenti aprile per i docenti

Per gli insegnati l'aumento lordo oscilla tra i 7,05 euro e gli 11,97 euro.

In particolare vediamo a quanto ammontano gli aumenti netti per i docenti della Scuola dell'infanzia/primaria e delle medie inferiori e superiori. Un insegnante della scuola dell'infanzia e primaria appartenente al primo gradone avrà un aumento netto pari a 4,57 euro, per il secondo grado l'aumento sarà pari a 4,31, il terzo 4,68, il quarto 5,05, il quinto 5, 41 ed infine, il terzo 5,67. Gli aumenti saranno di qualche centesimo in più per gli insegnanti della scuola media inferiore e superiore. Un insegnante della scuola media superiore appartenente all'ultimo gradone contributivo avrà un aumento pari a 6,6 euro, 5,85 invece per un docente della scuola media inferiore.

Pubblicità

Nel cedolino del mese di aprile sono presenti le addizionali comunali e regionali, le quali possono essere superiori alle cifre degli aumenti e in qualche caso lo stipendio percepito potrebbe risultare più basso. Infine, vi informiamo così come comunicato sul sito Noipa che dal prossimo 15 aprile sarà disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate la dichiarazione 730 precompilata. L'accesso a tale sezione è garantito tramite le proprie credenziali SPID, Sistema pubblico di identità digitale. Lo Spid (lo stesso utilizzato per la Carta del docente) permetterà com'è noto di utilizzare con un solo account tutti i servizi online della Pubblica amministrazione italiana.