L'esame di maturità 2019 quest'anno avrà un'impostazione completamente diversa rispetto agli anni passati. Il Ministro Bussetti torna a parlare del tema storico sulla scia dell'appello lanciato da Liliana Segre, Andrea Camilleri e Andrea Giardina condiviso da Repubblica lo scorso 25 aprile. I tre esponenti chiedevano di dare dignità alla materia.

L'argomento storico negli anni passati

Il Ministro Bussetti, in una intervista su AdnKronos, ha messo in evidenza come negli anni passati solo l'1,3% degli studenti aveva scelto di svolgere il tema di argomento storico durante la prova d'Italiano.

Pubblicità
Pubblicità

Il flop dell'argomento storico, secondo il Ministro Bussetti, è da rintracciare nella scelta di tematiche non trattate durante l'anno scolastico che andavano a toccare argomenti poco conosciuti dagli studenti. La commissione preposta alla revisione degli esami di Stato, tenendo conto di questi dati e di queste argomentazioni, ha inserito l'argomento storico in una dimensione trasversale nelle tracce della prova di Italiano. Gli studenti potranno argomentare le tracce proposte usando le loro competenze in ambito storico e mettendole in relazione alle tematiche scelte.

Pubblicità

Come si svolgerà la prova d'italiano nell'esame di maturità 2019

Gli studenti che affronteranno la prova d'italiano nell'esame di maturità 2019 si troveranno davanti sette tracce sviluppate su tre tipologie: 2 tracce per l'analisi e l'interpretazione di un testo letterario; 3 tracce per l'analisi e la produzione di un testo argomentativo; 2 tracce per la riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche della maturità.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Ognuna di queste tre tipologie potrà essere sviluppata e argomentata dallo studente attraverso gli ambiti proposti dall'art. 17 del Decreto Legislativo 62/2017. L'ambito storico sarà quindi trasversale alla trattazione delle tre tipologie di tracce.

La storia sarà una disciplina predominante in tutte le tracce d'italiano della maturità 2019

Rispondendo indirettamente all'appello lanciato da Liliana Segre, Andrea Camilleri e Andrea Giordana, il Ministro Bussetti ha dichiarato, nella stessa intervista, che la storia avrà un peso al pari delle altre discipline, nelle tracce d'italiano dell'esame di maturità 2019 perché sarà una materia trasversale da sviluppare in tutte le tipologie proposte.

Il gradimento espresso dagli studenti nelle due simulazioni proposte durante quest'anno scolastico, ha proseguito il Ministro, ci presenta un quadro completamente diverso rispetto al flop del passato; un segnale importante per ridare dignità ad una disciplina intesa erroneamente in modo settoriale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto